Sabato, 07 Maggio 2016 10:39

Migranti, le telecamere di ‘Porta a Porta’ all’Hotel Lacina di Brognaturo - IL VIDEO

Scritto da Redazione
Letto 7520 volte

Gli immigrati e la consapevolezza dell’aiuto ricevuto. Questo il tema dell’approfondimento mandato in onda lo scorso 4 maggio da Porta a Porta, lo storico programma di Raiuno condotto da Bruno Vespa.

Proprio la questione immigrazione, è stata dunque affrontata in una delle sue sfaccettature più complesse, quella che trasforma in assistenzialismo, vitto e alloggio senza lavorare né studiare, i progetti mirati ad offrire servizi di solidarietà ed accoglienza. L’approfondimento è partito, in particolare, dalla proposta formulata di recente dal premier italiano Matteo Renzi all’Unione europea: il “migration compact”, atto al controllo dei flussi di migrazione nel Mediterraneo, gestiti con provvedimenti individuali di singoli Paesi europei (come i muri e barriere di filo spinato) ma con il contributo di tutti.

Il “migration compact” prevede accordi tra l'Unione europea e i Paesi dove hanno origine le migrazioni e dove transitano i migranti, a partire da quelli africani a cui, in sostanza, si offrirebbero soldi e aiuti in cambio di un impegno a bloccare le partenze verso l'Europa. Ai Paesi di origine e di transito della migrazione, l'Unione europea offrirebbe finanziamenti per la crescita, l'innovazione e la realizzazione di infrastrutture, oltre a una collaborazione per migliorare la sicurezza interna, il controllo dei confini e la lotta alla criminalità. La stessa Ue promuoverebbe una collaborazione con le autorità dei Paesi dove hanno origini le migrazioni per l'identificazione dei migranti, la gestione dei rimpatri, l'uso delle strutture di accoglienza, mentre proprio i Paesi godrebbero della possibilità di determinare quali soggetti hanno diritto alla protezione internazionale e quali invece no.

Le telecamere di Porta a Porta hanno dunque deciso di portare all’attenzione dei telespettatori il caso dell’Hotel Lacina di Brognaturo, finito al centro di un servizio titolato “Vibo Valentia, dove l’accoglienza è diventata assistenza”, «dove – introduce l’approfondimento Vespa – le persone rimangono per anni senza fare niente». Una realtà del tutto distante, ad esempio, dal modello Riace, frutto della lungimiranza del sindaco Mimmo Lucano, dove gli immigrati sono parte attivata e perfettamente integrata del tessuto sociale locale, tanto da aver salvato la cittadina dal declino e dallo spopolamento.

La gestione della struttura di Brognaturo, che ospita diverse decine di ragazzi provenienti dall’Africa, è affidata alla cooperativa “Stella del Sud” di Pasquale Fera, già sindaco di San Nicola da Crissa e attuale vicepresidente della Provincia di Vibo Valentia. Clicca qui per vedere il servizio.

 

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Bruno Greco
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)