Stampa questa pagina
Martedì, 08 Marzo 2016 21:27

'Romanzo criminale', disposti i domiciliari per il figlio del boss Patania

Scritto da Redazione
Letto 2063 volte

STEFANACONI - Ha lasciato il carcere per passare ai domiciliari Bruno Patania, figlio del boss di Stefanaconi, Fortunato Patania, ucciso nel settembre del 2011 nel piazzale di un distributore di benzina situato nella valle del Mesima, nell'ambito della guerra di 'ndrangheta con i rivali dei piscopisani. 

Il Tribunale del Riesame ha, infatti, accolto la richiesta discussa dall'avvocato del giovane, Pamela Tassone - e presentata col codifensore del detenuto, l’avvocato Costantino Casuscelli - di gradazione della misura. I due legali di Patania - imputato nel processo “Romanzo criminale” contro i vertici e presunti affiliati dell'omonimo clan di Stefanaconi - si erano appellati al Tdl dopo che il Tribunale di Vibo, organo davanti al quale si sta svolgendo il processo, aveva rigettato la richiesta. Il giovane dovrà rispondere dei reati di usura aggravata dalle modalità mafiose e associazione mafiosa. 

La prossima udienza è fissata per il 23 marzo. 

 

Articoli correlati (da tag)