Venerdì, 05 Agosto 2016 09:49

Serra, rinvenute diverse polpette avvelenate: venivano utilizzate come esca per i cani

Letto 3631 volte

SERRA SAN BRUNO – Diverse polpette di colore blu, utilizzate come esca per i poveri animali indifesi, liberi di girovagare quotidianamente tra le vie cittadine, sono state rinvenute questa notte, intorno alla una, in via Guardaboschi Mulè, nei pressi della palestra interscolastica.

A denunciare il ritrovamento sono stati alcuni abitanti della zona, i quali hanno provveduto immediatamente ad avvisare i volontari che, a loro volta, hanno allertato i carabinieri della locale Compagnia. Una volta intervenuti sul posto, i militari hanno prelevato le polpette che, adesso, verranno analizzate.

Quella di ieri è stata, infatti, una giornata da dimenticare per gli amici a quattro zampe, con ben 4 casi di avvelenamento.

Il primo, che ha riguardato nello specifico due animali, si è verificato in via Giuseppe Maria Pisani, all'altezza della stazione di carburanti “Agip”. Uno dei due, di colore nero - che era solito girovagare tra le vie limitrofe - purtroppo non ce l'ha fatta e adesso sarà l'autopsia a stabilire con certezza le cause del decesso. Per un altro cane, di colore bianco, di proprietà di un uomo che abita nella zona, si sono rese necessarie le cure mediche ed il trasporto a Catanzaro per una serie di analisi più approfondite.

A distanza di poche ore, un'altra cagnetta incinta è stata uccisa con le stesse modalità nei pressi di via Giovanni XXIII, nel quartiere di "Spinetto", mentre nel tardo pomeriggio si è verificato l'ultimo episodio, questa volta sul sentiero “Frassati”, nel tratto compreso tra la Certosa ed il Santuario di Santa Maria del Bosco.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)