Mercoledì, 28 Ottobre 2020 15:01

Torre di Ruggiero non è più “zona rossa”, ma salgono a 8 i contagi a Cardinale

Scritto da Redazione
Letto 989 volte

Il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, ha revocato la “chiusura” del comune di Torre di Ruggiero, nelle Preserre catanzaresi. L’ordinanza dello scorso 15 ottobre, infatti - adottata «alla luce del focolaio registrato nel territorio» - aveva disposto «specifiche misure limitative alla circolazione delle persone fisiche e alle attività scolastiche, produttive e commerciali, onde evitare l’ulteriore diffusione del contagio, sia all’interno che al di fuori del comune interessato». Secondo quanto si legge nel provvedimento odierno, invece, «sulla piattaforma di sorveglianza integrata Covid-19 non risultano presenti ulteriori casi confermati dopo il 15 ottobre 2020 e sono segnalati dieci guariti nel territorio interessato». 

A Cardinale, invece, il sindaco Danilo Staglianò ha annunciato che nelle ultime ore sul territorio comunale sono stati registrati 4 nuovi casi, che fanno salire a 8 il totale dei contagi. «Si tratta di positività che provengono dal focolaio di Torre e riguardano persone che erano già state messe in quarantena fiduciaria, quindi non dovrebbero aver creato problemi sulla diffusione del virus».

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)