Stampa questa pagina
Mercoledì, 23 Settembre 2020 20:51

Troppi casi di Covid-19, la Regione “chiude” Stefanaconi

Scritto da Redazione
Letto 1230 volte

La presidente della Regione, Jole Santelli, tramite un’apposita ordinanza adottata oggi, ha disposto dalle 00.01 del 24 settembre e sino alle 24 del 27 settembre la “chiusura” del territorio di Stefanaconi, in provincia di Vibo Valentia, dove negli ultimi giorni si sono verificati 10 casi di positività al Coronavirus, mentre 72 sono le persone che si trovano in quarantena obbligatoria con sorveglianza attiva.

Secondo quanto riferito dalla Cittadella, «il focolaio rappresenta un potenziale pericolo per l’ulteriore diffusione del virus e la situazione può peggiorare rapidamente, dando luogo ad altri focolai, non diversamente contenibili». Vista la situazione, «è disposto il divieto di allontanamento da parte di tutti gli individui ivi presenti, riducendo drasticamente ogni possibilità̀ di vicinanza fisica e limitando al massimo ogni spostamento; il divieto di accesso, fatta salva la possibilità di transito in ingresso e in uscita dal territorio individuato per gli operatori sanitari e socio-sanitari, per il personale impegnato nei controlli e nell'assistenza e nelle attività̀ riguardanti l’emergenza, per le forze dell’ordine, forze di polizia, forze armate e Corpo nazionale dei vigili del fuoco impiegati per le esigenze connesse al contenimento della diffusione del Covid 19 o in altri servizi d'istituto, dei servizi pubblici essenziali, per gli spostamenti connessi alle relative attività». Sono consentiti, invece, «unicamente gli spostamenti ritenuti essenziali, per come elencati in allegato 1 all’ordinanza, in linea con quanto già approvato con l’ordinanza n. 29/2020, relativo alle misure specifiche applicabili ai Comuni identificati come “zona rossa”, nei quali l’andamento epidemico aveva avuto una particolare evoluzione». Sospese, inoltre, tutte le attività commerciali, produttive, scolastiche, ad eccezione di quelle ritenute “essenziali”, secondo quanto già previsto dalle disposizioni nazionali e regionali in tema di lockdown.