Stampa questa pagina
Giovedì, 18 Ottobre 2012 10:59

Vibo, truffa all'Inps da mezzo milione di euro

Scritto da Redazione
Letto 1702 volte

mini gdfVIBO VALENTIA - Un meccanismo attraverso cui diverse persone truffavano l'Inps avendo riportato la cittadinanza in Italia dall'estero. Lo hanno scoperto i finanzieri della tenenza di Tropea, che hanno denunciato a piede libero quarantuno persone per il reato di truffa aggravata continuata a danno dello Stato in frode del bilancio nazionale. L'indagine riguarda l'erogazione del beneficio destinato a ultrasessantacinquenni, residenti e dimoranti effettivamente in Italia, che non dispongano di un altro sostegno economico e conducono un tenore di vita ai limiti della povertà. Gli elementi acquisiti dalla Guardia di Finanza avrebbero permesso di verificare come la totalità dei cittadini denunciati risulta aver riportato la residenza in Italia dall’estero, in particolare dall’Argentina, dagli Usa e dall’Uruguay

, proprio al fine di poter richiedere il beneficio assistenziale. Sono stati effettuati accertamenti anagrafici e riscontri nelle abitazioni di residenza, indicate dall'Inps, dove i beneficiari in realtà non risiedevano. Le somme indebitamente sottratte al bilancio pubblico ammonterebbero complessivamente a più di mezzo milione di euro.

 

 

Articoli correlati (da tag)