Martedì, 21 Aprile 2020 13:09

Coronavirus, da Soriano una petizione per chiedere la riapertura delle biblioteche dei piccoli centri

Scritto da Redazione
Letto 711 volte

L’Istituto della Biblioteca calabrese di Soriano Calabro ha lanciato una petizione su Change.org per chiedere la «riapertura delle biblioteche dei piccoli centri».

«È ormai certo - si legge nell’appello - che, comunque, il “domani” sarà completamente diverso. L’esperienza del Coronavirus vissuta dall’intera umanità (con particolare drammaticità e incidenza nel nostro Paese) modificherà la vita, la società, la cultura, i rapporti delle popolazioni. Il “domani” è già oggi e, infatti, fin da oggi bisogna mettere in moto pensieri, azioni, pratiche per affrontare un futuro incerto che non potrà che essere del tutto diverso dal mondo che abbiamo conosciuto. La scuola, l’università, le istituzioni culturali pubbliche, i musei, le biblioteche possono, fin da ora, giocare un ruolo decisivo. Tra poco riapriranno, nelle città e nei centri più grandi, finalmente le librerie grazie anche agli appelli, all’impegno, alle proposte di intellettuali, studiosi, scrittori, editori, librai. Una bella notizia che potrà (a condizione che si rispettino le regole di sicurezza previste dalle autorità) alleggerire la tensione delle persone e anche creare spazi di pubblica (sicura) condivisione, relativa e controllata relazione tra persone. Occorre fare uno sforzo ulteriore. Pensare, ad esempio, alla grave situazione che vivono le regioni meridionali e le aree interne di tutta Italia, anche i piccoli centri urbani, che sono sforniti di librerie o che hanno piccole librerie di qualità, ma penalizzate da una crisi del libro che dura da anni. Bisogna allora ripartire, soprattutto dai piccoli centri del Meridione, dotati di biblioteche ben organizzate che prestano i loro servizi ad un numero seppur limitato di lettori e che hanno supplito all’assenza di grandi librerie. Forse questo è il momento di incentivare e potenziare queste realtà già esistenti fornendole dei necessari mezzi di sicurezza e del sostegno utili a diffondere l’interesse per la lettura laddove ci sono i giusti presupposti per farlo».

La Biblioteca calabrese di Soriano, che è dotata di un cospicuo fondo librario e ha una storia importante nella diffusione e promozione del libro in tutto il territorio calabrese, con l’appello lanciato su Change.org vuole farsi «promotrice di questo “bisogno” culturale di sapere e di lettura che non si limiti a privilegiare i “grandi centri” ma i “piccoli paesi” e i centri “periferici”, per cui le biblioteche esistenti potrebbero costituire spazi di vitalità per intere comunità. Nel rispetto delle regole e nell’assoluto controllo di sicurezza, le biblioteche, come quella di Soriano Calabro, dovrebbero essere sostenute e consolidate nelle loro peculiarità e anche fornite di nuovi libri, attrezzature, apparecchiature che consentano una partecipazione dal basso a una fase nuova che si sta avviando».

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno