Mercoledì, 26 Febbraio 2020 18:55

Il Carnevale di Acquaro tra «allegria, comunità e condivisione»

Scritto da Redazione
Letto 905 volte

«Allegria, comunità e condivisione». Sono queste le tre parole individuate dai giovani organizzatori per descrivere la festa di Carnevale che si è tenuta ad Acquaro. Tanti i partecipanti, dai più piccoli ai più grandi che hanno affollato il piccolo centro domenica scorsa dalle 14,30. Un tripudio di colori, di visi felici. «Un entusiasmo che ha contagiato i cittadini – hanno dichiarato gli organizzatori – per molte ore. Tre carri che hanno sfilato nel paese con a tema i cartoni animati, i timpanisti e gli sbandieratori "Altilia stupor mundi" di Altamura. Quest'ultimi non solo hanno dato all'evento un indirizzo vivace ma hanno poco prima della sfilata omaggiato il primo cittadino con i loro prodotti tipici di Altamura: pane, salame e una focaccia». Una giornata, un evento nonché un messaggio di collaborazione e socialità che Acquaro ha vissuto con gioia e che adesso deve essere bravo a utilizzare come trampolino di lancio per nuovi ed affascinanti progetti.

L’evento è stato coordinato dal comitato organizzatore, nel dettaglio Giuseppe Parrucci, Emanuele Mazza, Antonio Maiolo, Natale Colaci, Francesco Mazza, Gaetano Sette, Angelo Mazza, Giuseppe Crispo e autofinanziato attraverso una riffa promossa dagli stessi, con molti biglietti venduti che hanno dimostrato la grande partecipazione dei cittadini, elogiati dal gruppo per il contributo donato alla riuscita della festa. E anche il sindaco Giuseppe Barilaro ha parlato di «giornata significativa e simbolica» auspicando che «momenti come questo possano essere replicati in modo tale da poter portare quella gioia e serenità che fa bene a tutti».

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno