Sabato, 07 Dicembre 2019 11:25

"Puliamo il mondo", a Francavilla Angitola la campagna di Legambiente

Scritto da Redazione
Letto 518 volte

Continuano le iniziative di Legambiente in provincia di Vibo. Puliamo il Mondo, questa volta,  ha fatto tappa a Francavilla Angitola. L’iniziativa organizzata dal Circolo Legambiente Ricadi e dal Comune di Francavilla ha visto protagonisti gli alunni dell’Istituto Omniomprensivo di Filadelfia, guidato dalla dirigente Maria Viscomi, e in particolare della locale scuola media. Puliamo il Mondo, la storica campagna di educazione ambientale e cittadinanza attiva, giunta a livello nazionale alla ventisettesima edizione, ha avuto come tema principale “l’acqua”. L’iniziativa è stata suddivisa in due parti, la prima prettamente didattica presso la scuola media e la seconda caratterizzata dalla pulizia di alcune aree verdi del paese e da alcune fontane pubbliche. Le attività sono state introdotte dal Sindaco Giuseppe Pizzonia, il quale,  dopo i saluti di rito, si è soffermato sull’importanza di adottare, nelle azioni quotidiane, comportamenti virtuosi improntati all’ecosostenibilità. Nella loro relazione i volontari del gruppo Scuola e Formazione, Salvatore Nardone e Osvaldo Giofrè, avvalendosi di alcune filmati, hanno affrontato il ciclo delle acque, sottolineando, tra l’altro,  che la quantità di acqua potabile presente nel nostro pianeta è sempre la stessa nonostante la popolazione mondiale sia in costante aumento e pertanto è fondamentale un uso corretto a cominciare dall’eliminazione degli sprechi. Sono stati affrontati vari aspetti sia di natura ambientale che sociale tutti finalizzati a far comprendere ai ragazzi come la tutela ambientale sia fondamentale anche per la qualità della vita. Il professore Antonio De Luca ha poi affrontato il tema dal punto di vista storico e culturale. L’utilizzo dell’acqua nei vari periodi storici nell’area dell’Angitola a cominciare dalle fontane pubbliche, dai corsi d’acqua fino alla presenza del mare. Un racconto che ha messo in luce  l’importanza dell’acqua, nel corso dei secoli per la sopravvivenza delle popolazioni. Una risorsa insostituibile che è fonte ricchezza ma che a volte, per una gestione scorretta, è stata causa di lutti anche per le inondazioni, il dissesto idrogeologico e la malaria che ha colpito diverse aree della nostra regione in alcuni periodi storici.

Conclusa l’attività didattica, i bambini, accompagnati dai propri insegnanti, dal Sindaco, dagli operatori del servizio civile e dai volontari di Legambiente, hanno percorso le vie del paese, raggiungendo  alcune aree verdi e alcune fontane. Armati di guanti e ramazze e soprattutto da tanto entusiasmo, hanno contribuito a ripulire gli spazi pubblici. Un modo concreto per rendersi utili in uno spirito di cittadinanza attiva, ma soprattutto un gesto di responsabilità che si è tradotto in un appello. Da una parte l’invito a voler recuperare le antiche abitudini che caratterizzavano la nostra società, ovvero  approvigionarsi di acqua dalle fonti pubbliche evitando il consumo inutile di plastica e dall’altro quello di mantenere pulito l’ambiente. Un messaggio importante, quello lanciato dai ragazzi, anche in considerazione che oggi il maggior consumo di plastica in ambito familiare riguarda l’utilizzo di acqua in bottiglia.

Soddisfazione per l’esito dell’iniziativa, è stata espressa dal Sindaco Giuseppe Pizzonia, dal presidente del Circolo Legambiente Ricadi Franco Saragò e dalle insegnanti della locale scuola media, convinti che è fondamentale investire  in azioni di sensibilizzazione come questa.

Nell’ambito di Puliamo il Mondo il comune di Francavilla ha aderito anche al programma di raccolta degli pneumatici usati, sponsorizzato dal consorzio Ecotyre, che si è tradotto nella raccolta di numerosi pneumatici abbandonati nell’ambiente. I copertoni raccolti, grazie all’accordo siglato tra Ecotyre e Legambiente, verranno riciclati, trasformati e avviati a nuova vita attraverso materiali e oggetti vari.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno