GIRDA ROTTAMI
Sabato, 02 Marzo 2019 18:23

Riparte l’Erasmus plus a Serra. Questa volta per dire “no” alla discriminazione

Scritto da Redazione
Letto 1922 volte
I partecipanti all'Erasmus plus "Education against Discrimination" I partecipanti all'Erasmus plus "Education against Discrimination"

SERRA SAN BRUNO - «Nuovi metodi educativi per riconoscere, prevenire e contrastare la discriminazione. Gli operatori giovanili coinvolti avranno la possibilità di acquisire le abilità necessarie a comprendere e combattere la discriminazione». È questo l’obiettivo che si pone l’Erasmus plus “Education against Discrimination” ideato dall’associazione Passepartout.up, guidata dai serresi Biagio Tassone ed Edoardo Russo. I partecipanti allo scambio culturale – ragazzi provenienti da Portogallo, Romania, Grecia, Svezia e Italia – sono arrivati a Serra San Bruno con l’intento di comprendere come venga affrontato il tema dell’accoglienza in Italia, e più in particolare in Calabria. Oggi, durante il primo giorno di attività, i ragazzi hanno avuto l’occasione di fare conoscenza e studiare quale sarà il programma dei prossimi giorni.

Come spiegato dagli organizzatori, durante il progetto (1-9 marzo) oltre alle attività previste ci saranno anche confronti con le realtà del comprensorio delle Serre vibonesi e della Calabria in generale. Per lunedì 4 marzo, ad esempio, è stato previsto un incontro con Chiara Pelaia, delegata dell'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR), che fornirà ai partecipanti le corrette informazioni sul diritto internazionale, europeo e nazionale sui rifugiati. Nello stesso contesto Caterina Pileggi e Rossana Tassone, rappresentanti della cooperativa “Stella del Sud”, racconteranno la loro esperienza professionale sul tema della discriminazione. Martedì 5 marzo, invece, nella splendida cornice di Badolato, i partecipanti al progetto Erasmus plus incontreranno gli attivisti dell’associazione di promozione turistica “Riviera e Borghi degli Angeli”, molto vicini agli immigrati presenti sul loro territorio.

Inoltre, come per gli appuntamenti passati, continua la collaborazione tra l'associazione Passepartout.up e l'Istituto di Istruzione Superiore "Luigi Einaudi" di Serra San Bruno, grazie all'interesse nei confronti dell'apprendimento permanente dimostrato dal professore Salvatore Luciani e al gradimento dell'iniziativa sposata dal dirigente scolastico Tonino Ceravolo. In questa occasione i partecipanti avranno modo di sperimentare le competenze acquisite durante il progetto e trasmetterle agli studenti dell’Istituto Superiore.

Infine, non mancheranno le serate interculturali e di promozione del territorio, allietate anche dalle musiche dei “Not Only Bluegrass” e dei componenti del gruppo Parafonè Angelo Pisani, Antonio Codispoti e Omar Remí.

Come in occasione dell’Erasmus plus “My land is your land”, curato sempre dall’associazione Passepartout.up nell’ottobre del 2016, il Vizzarro ospiterà una sorta di diario col racconto giornaliero in tweet scritto dagli stessi partecipanti.

Video

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Bruno Greco
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)