Stampa questa pagina
Lunedì, 24 Settembre 2012 13:27

Scoperto un nuovo imponente mosaico dell'antica Kaulon

Scritto da Redazione
Letto 2301 volte
mini kaulonRiceviamo e pubblichiamo:
La notizia sta facendo un po’ il giro del mondo, accolta con grande entusiasmo da archeologi e storici: l’antica Kaulon (nei pressi dell’attuale Monasterace, in provincia di Reggio Calabria) ha restituito un altro straordinario gioiello dell’arte greca che fa da pendant al famosissimo drago di Caulonia: un mosaico di 25 metri quadrati raffigurante un altro drago inserito in un contesto naturalistico di straordinaria bellezza. Il mosaico del IV secolo a.C. è probabilmente il più imponente del suo genere di tutta la Magna Grecia.
A fare la sensazionale scoperta è stato l’archeologo Francesco Cuteri autore per Cittacalabria (Gruppo Rubbettino) di una interessante “Guida alla Calabria greca” (ISBN 978-88-88948-69-0 - pp. 134 - € 10,00) che sarà possibile acquistare da lunedì in libreria.
La Magna Grecia raccontata da Cuteri è una terra di miti, di culti, templi. Secondo l’autore “l’aggettivomagna non deve essere inteso con valore comparativo rispetto a una Grecia più piccola, è probabile che abbia un significato più strettamente religioso. Ci si troverebbe dunque in presenza di una Grecia sacra, particolarmente legata alle divinità ctonie (sotterranee) e ai culti misterici”. 
E’ proprio da questa Magna Grecia così ricca di fascino e mistero che vengono i due draghi di Kaulon ed è proprio questa Calabria che l’autore, noto archeologo, tra i pochi, peraltro esperto di archeologia medievale e bizantina, ci invita a scoprire con questa guida.
Ufficio stampa Rubbettino editore

Articoli correlati (da tag)