Mercoledì, 02 Giugno 2021 11:05

Torna al lago Angitola la Festa delle Oasi Wwf

Scritto da Redazione
Letto 371 volte

Domenica prossima, 6 giugno, torna la Festa delle Oasi Wwf 2021, che si terrà all’Oasi del lago Angitola nel rispetto delle norme anti-Covid. Per l’occasione, l’organizzazione ambientalista fa sapere che «sono aperte le prenotazioni per le visite guidate, che saranno organizzate per gruppi contingentati. Sono previsti quattro turni di visite: alle 10, alle 11.30, alle 15 e alle 16.30 e ci si può prenotare telefonando al numero 348/9114082. (9-13 e 15-20)».

Durante la visita ci si potrà iscrivere o rinnovare la propria iscrizione al Wwf presso il gazebo dei gadget e del materiale illustrativo. Come ogni anno, in occasione della Festa dell’Oasi, saranno rimessi in libertà, animali curati dai CRAS di Cosenza e di Catanzaro, sulla base delle disponibilità offerte dai due centri. Le giornate delle Oasi Wwf, quest’anno, attraverso il messaggio "Liberiamo la Natura", sono dedicate al ritorno alla natura: adulti, ragazzi, bambini e famiglie potranno godere della bellezza e del fascino degli spazi naturali protetti dal Wwf in una giornata di riconquistata libertà.

«Moltissime ricerche e studi scientifici - affermano i rappresentanti dell’associazione - ci spiegano come la pandemia che stiamo vivendo sia la conseguenza di un rapporto “malato” con la natura. Le giornate delle Oasi richiamano proprio l’urgenza di proteggere e rigenerare gli ambienti naturali, uno dei pilastri della Campagna Wwf ReNature Italy, lanciata quest’anno, che si propone di recuperare i danni inflitti agli ecosistemi del pianeta e tutelare efficacemente il nostro capitale naturale a beneficio delle generazioni attuali e future, arrestando e invertendo la curva di perdita di biodiversità».

La giornata dell’Oasi è anche l’occasione per «ricordare come le aree protette del Wwf siano uno dei più grandi progetti di conservazione che l’associazione svolge da più mezzo secolo: le oltre 100 Oasi distribuite nel territorio nazionale hanno contribuito a tutelare luoghi, ecosistemi, flora e fauna e hanno introdotto milioni di adulti e bambini alla conoscenza della natura, migliorando il rapporto con l'ambiente; favorito e stimolato la ricerca scientifica su ecosistemi, specie e conservazione della biodiversità». 

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)