Stampa questa pagina
Martedì, 22 Settembre 2020 15:17

Amministrative 2020, ecco i sindaci eletti nel Vibonese

Scritto da Redazione
Letto 1417 volte

Si sono concluse le operazioni di scrutinio riguardo il rinnovo dei consigli comunali. Per quanto riguarda i 12 centri della provincia di Vibo, coinvolti nelle Amministrative, di seguito i sindaci eletti per comune.
A Serra San Bruno la sfida è finita a favore del neo sindaco Alfredo Barillari (Liberamente) che con il 40,22% dei consensi ha superato il principale sfidante Antonio Procopio (Uniti per Serra) fermo al 34,42% mentre Biagio Figlucci (Per Serra insieme) si è dovuto accontentare del 25,36% dei voti. Ad Acquaro vittoria schiacciante a favore di Giuseppe Barilaro (Liberi per Acquaro) che ha totalizzato il 92,01% delle preferenze contro il 7,99% dell’avversario Gerardo Raffaele Lopreiato (Acquaro in cammino).
A Briatico Lidio Vallone (Briatico per sempre) si è aggiudicato le elezioni con il 62,70% delle preferenze contro Costantino Massara (Briatico nel cuore) che si è fermato al 37,30%.
Maierato, con il 58,67% delle preferenze ha decretato la vittoria di Giuseppe Rizzello (Maierato democratica) che ha staccato Giuseppe Malta (Maierato in movimento) di oltre 7 punti dato che la corsa dell’avversario si è fermata al 41,33%.
Monterosso incorona ancora Antonio Giacomo Lampasi (Monterosso nel cuore) quale primo cittadino che con la sua lista ha ottenuto il 58,58% dei voti. Niente da fare per Giuseppe Rotiroti (Siamo Monterosso) che ha ottenuto il 41,42% dei consensi.
A Ricadi Nicola Antonio Tripodi (Ricadi europea) è stato eletto sindaco con il 50,12% dei voti a favore rispetto all’avversario, Pasquale Mobrici (Uniti per Ricadi), indietro al 49,88%.
Enzo Fulvio Marasco (Spilinga unita) è invece il sindaco di Spilinga con il suo 54,08% contro il 45,92% ottenuto dallo sfidante Silvano Contartese (Spilinga nel cuore).
A Zaccanopoli, nonostante si tratti di un piccolo centro, erano 4 le liste in lizza per la conquista del palazzo comunale. Maria Budriesi (Zaccanopoli risorge) ha avuto la meglio ed è stata eletta sindaco con il 36,08% dei voti, davanti a Pasquale Caparra (Alternativa democratica) che ha ottenuto il 33,73%. In terza e quarta posizione Giovanna Lo Cane (Ri-nascita democratica) che si è fermata al 30% e Nicola Mansi (L’altra Italia) che ha ottenuto 1 solo voto pari allo 0,2%.
Il sindaco di Limbadi è Pantaleone Mercuri (Risorgi Limbadi) che ha ottenuto il 61,81% dei voti contro il 38,19% di Rosalba Sesto (Limbadi libera e democratica).
A Cessaniti tra i tre schieramenti in lista a vincere è stato Francesco Mazzeo (Cessaniti nel cuore) che ha ottenuto il 52,78% dei consensi, davanti a Pasquale Valenti (Cessaniti costruttiva) con il 26,36% e Francesco Altieri (Rinascita popolare) fermo al 20,86%.
Pasquale Farfaglia (Insieme per San Gregorio) è invece il sindaco di San Gregorio d'Ippona il quale ha vinto con il 38,63% delle preferenze, davanti a Gregorio Carnovale (Si può fare) che ha ottenuto il 34,90% e Alessandro Lacquaniti (San Gregorio nel cuore) in coda al 26,46%.
Per quanto riguarda il comune di San Calogero Giuseppe Muraca (Libertà) ha vinto con il 56,92% dei consensi, contro Antonio Calabria (Insieme per crescere) che ha ottenuto il 43,08% dei voti.