Domenica, 26 Luglio 2020 18:08

Coronavirus, Piromalli: «Chi rientra a Spadola faccia la segnalazione al Comune e al medico di famiglia»

Scritto da Redazione
Letto 1286 volte

Dopo il caso di Coronavirus registratosi nei giorni scorsi a Spadola, quando un residente rientrato dall’Estero è risultato positivo al Covid-19, il sindaco del piccolo centro montano ha emesso una nuova ordinanza. Pertanto si ordina «a tutti coloro che rientrano sul territorio comunale – si legge nel provvedimento – provenendo o avendo transitato o sostato a partire dall’08/07/2020 nei Comuni e nelle regioni interessate dall'espansione epidemica o da focolai, oltre che dalle altre aree nazionali e internazionali in genere già interessate, con particolare attenzione a quelle definite a rischio, di comunicare, l'avvenuta registrazione al portale della Regione Calabria a questo Ente, al proprio medico di base, all'Asp e ai medici di famiglia il loro rientro, in modo da valutare se sottoporsi ad isolamento domiciliare volontario con sorveglianza attiva».

Dunque, nel ribadire anche le regole sul distanziamento e prevenzione da seguire, sia da parte delle persone che all'interno degli esercizi commerciali, il primo cittadino Cosimo Damiano Piromalli ha sottolineato che, per chi non dovesse rispettare la suddetta ordinanza «è fatto obbligo di stare in isolamento fiduciario presso la propria abitazione con sorveglianza attiva, a non entrare in contatto con altre persone, a rivolgersi al proprio medico di fiducia e/o a richiedere, attraverso i numeri pubblici, interventi domiciliari sanitari». In più, per gli eventi come, feste di compleanno, matrimoni, battesimi, comunioni e qualsiasi altro tipo di evento che possa riunire persone di paesi diversi, «è fatto obbligo di rivolgersi al Comune di Spadola per ottenere la relativa autorizzazione».

«Oggi più che mai – è il messaggio sui social di Piromalli – vi chiedo ancora una volta di non vanificare tutti i sacrifici e gli sforzi fatti fino ad ora, ci siamo rilassati un po' troppo tutti quanti abbandonando le mascherine a casa e abbassando la guardia: strette di mano, baci e abbracci, niente dispositivi di protezione, scarsa igiene sulle superfici dei luoghi pubblici ecc... Ed è per questo che ho emanato un'ordinanza per cercare di proteggere il più possibile la salute di tutti noi. Le regole sono fatte per essere rispettate senza sconti per nessuno».

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno