Giovedì, 15 Ottobre 2020 11:29

Dopo la morte della presidente sarà Spirlì a guidare la Regione. Ma la Calabria tornerà al voto

Scritto da Redazione
Letto 2492 volte

Si è spenta serenamente questa notte nella sua casa di Cosenza la presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. È quanto si legge in una nota della Cittadella. Alle consultazioni del gennaio scorso, Santelli - sostenuta da sei liste (“Jole Santelli presidente", Forza Italia, Casa delle Libertà, Lega, Fratelli d'Italia e Udc) - riuscì a prevalere sul principale sfidante, Pippo Callipo, ottenendo il 55% dei consensi. 

In tanti adesso si chiedono cosa succederà alla Regione. Secondo quanto prevede l’articolo 60 del regolamento del Consiglio regionale, lo stesso «con apposita delibera, accerta ovvero prende atto dei casi di incompatibilità sopravvenuta, rimozione, impedimento permanente o morte del presidente della Giunta. A tal fine il Consiglio è convocato dal presidente entro dieci giorni dall’acquisizione della notizia e al termine della votazione, ove il Consiglio abbia assunto la deliberazione suddetta, il presidente congeda definitivamente i consiglieri».

Il consiglio regionale dovrà dunque essere convocato entro i prossimi 10 giorni dal presidente Mimmo Tallini per quella che, di fatto, sarà l'ultima seduta di questa consiliatura. Dopodichè, come dispone l'art. 33 dello Statuto della Regione, si dovrà tornare al voto. La Giunta resterà in carica e la reggenza della Regione passerà in capo al vicepresidente Nino Spirlì. Sarà dunque lo stesso Spirlì a dover convocare le nuove elezioni.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)