Venerdì, 14 Agosto 2020 10:15

Il sindaco Limardo chiede un “Decreto Salva Vibo”: «Vogliamo un provvedimento uguale a quello di Reggio»

Scritto da Redazione
Letto 271 volte

«A quando il “Decreto Salva Vibo”? Il Governo ha salvato Reggio Calabria dal dissesto, faccia altrettanto per Vibo Valentia!!». Il primo cittadino di Vibo Valentia, Maria Limardo, ha affidato ai social un messaggio rivolto al Governo affinché adotti misure per aiutare a risanare la situazione finanziaria dell’ente. «Partito Democratico e Movimento 5 Stelle facciano in modo che la città di Vibo Valentia abbia un provvedimento uguale a quello di Reggio!!! Per Reggio Calabria, in campagna elettorale, il Governo ha sistemato ogni cosa erogando centinaia di milioni di euro!! Sono contenta, ma mi chiedo: cosa fanno a tutela della nostra città il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle che siedono al Governo e hanno in mano le leve del potere e la guida dell’Italia intera? Dov’è la tutela del nostro territorio? Fino a quando Vibo Valentia dovrà continuare a penare? Quando potremo fornire servizi degni di questo nome ai nostri cittadini? Quando alle campagne elettorali saranno sostituiti provvedimenti di equità?». La richiesta di un salvagente da parte del sindaco di Vibo arriva a causa dell’insostenibilità di un debito che, come sottolineato anche dal consigliere regionale Vito Pitaro pone l’ente «sull’orlo del secondo dissesto».

«Non se ne può più di queste continue ingiustizie. Non esistono figli e figliastri, non devono essere fatti due pesi e due misure – ha continuato il sindaco Limardo su Facebook.  Anche Vibo Valentia rivendica a gran voce un provvedimento uguale a quello di Reggio Calabria. Ne abbiamo diritto. Chiediamo con forza al Governo, un provvedimento “Salva Vibo”!!!»

Ad intervenire sulla questione, a sostegno delle richieste del primo cittadino anche il consigliere regionale Vito Pitaro. «In questi anni il Comune di Vibo Valentia è rimasto schiacciato per i debiti, piano di rientro e, di conseguenza, nei rapporti con i cittadini alla luce della qualità dei servizi offerti. Sono evidenti le difficoltà finanziarie tanto da porre l’ente sull’orlo del secondo dissesto. Ecco perché, non lo dico io ma gli esperti del settore, serve un intervento deciso da parte del Governo affinché, così come fatto per Reggio Calabria, sia cancellato definitivamente, quel debito ingiusto».

Le critiche da parte di Pitaro ci concentrano poi sulle presunte decisioni di parte assunte dal Governo nazionale. «Non può il Governo Italiano emanare decreti solo per i comuni appartenenti al proprio colore politico. Prenda esempio dal Governo regionale guidato dal presidente Santelli, che sin dal suo insediamento si è posto quale riferimento di tutte le amministrazioni comunali calabresi, tutte!».

Infine, dimostrando ancora la propria vicinanza al sindaco Limardo, Pitaro ha dichiarato: «Bene fa il sindaco della Città di Vibo Valentia a richiamare alle proprie responsabilità i rappresentanti istituzionali dei partiti di Governo. Si tuteli la città di Vibo Valentia e si lavori insieme, affinché venga emanato un “Decreto Salva Vibo” al più presto. C’è da tirare fuori dal pantano il bilancio della città capoluogo. Lo si faccia mettendo da parte i colori politici facendo capire a chi oggi governa il nostro Paese che non è accettabile fare figli e figliastri in funzione della tessera che si ha».                                                    

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno