Stampa questa pagina
Lunedì, 04 Aprile 2016 13:23

In migliaia in piazza a Vibo per la "Marcia dei diritti"

Scritto da Redazione
Letto 1701 volte

Sarebbero circa duemila le persone che, nella mattinata odierna - secondo una stima degli organizzatori - hanno preso parte a Vibo alla "Marcia dei diritti", organizzata a difesa dell'ospedale "Jazzolino" e per dire "no" alla riorganizzazione della rete ospedaliera, decisa dal commissario per la Sanità in Calabria, Massimo Scura. 

L'iniziativa, stando a quanto riportato dall'Ansa, ha registrato anche l'adesione di sindaci di vari centri del Vibonese, sindacati, Confcommercio, Assindustria e del mondo della scuola. In testa al corteo i medici dimissionari. 

Il corteo si è concluso davanti alla Prefettura e, proprio qui, il primo cittadino Elio Costa, il segretario generale della Cgil, Luigi Denardo, ed il medici del locale nosocomio, hanno avuto un incontro con il prefetto vicario, Lucia Iannuzzi, al quale hanno presentato un documento in cui sono illustrate le istanze del territorio e le richieste dei medici, tra cui la revoca del decreto del commissario Scura, la costituzione di un tavolo regionale per risolvere le vertenze di lavoro e l'avvio della programmazione futura. 

Articoli correlati (da tag)