Sabato, 10 Ottobre 2020 18:49

Indifferenziata a Serra, Figliucci e Regio: «Non ci sono “furbetti” ma un disagio che va risolto»

Scritto da Redazione
Letto 2134 volte

«Non esistono “furbetti dei rifiuti” ma solo cittadini che stanno vivendo un enorme disagio sociale, semmai i furbetti si trovano in altri contesti». Il gruppo di minoranza “Per Serra insieme”, rappresentato dai consiglieri Biagio Figliucci e Vito Regio, punta il dito contro l’amministrazione comunale guidata da Alfredo Barillari rispetto alle iniziative intraprese per la gestione della raccolta dei rifiuti indifferenziati. In particolare, i due componenti della minoranza si fanno critici dei «metodi che in realtà non portano ad una azione risolutoria». Stando a quanto dichiarato dai componenti dell’opposizione «il sindaco che pubblica un video su una persona che getta della spazzatura in un posto non autorizzato dovrebbe capire che certe cose non vanno strumentalizzate, che non tutti i cittadini sono proprietari di una villetta con giardino e tenere i rifiuti indifferenziati in casa rappresenta anche un problema di tipo sanitario. È facile emettere ordinanze, installare telecamere, dire che esistano dei “furbetti”, ma a distanza di diversi giorni disfarsi dei rifiuti indifferenziati diventa una necessità per scongiurare un rischio per la propria salute».

Lungi dal giustificare azioni di questo genere, Figliucci e Regio sottolineano, però, che «bisogna andare al fondo della questione. Naturalmente anche noi siamo qui per monitorare, denunciare e condannare ogni azione di inciviltà, comprese quelle che riguardano l’abbandono dei rifiuti per strada. Ma pretendiamo che l’amministrazione passi ai fatti spiegando come intende risolvere un problema serio quale è quello della raccolta della frazione indifferenziata. Il momento della campagna elettorale è ormai passato. Non basta farsi un selfie con l’assessore regionale all’ambiente e dire che è importante fare la raccolta differenziata. Faremo anche noi la nostra parte per sensibilizzare i cittadini a fare la raccolta differenziata e appoggeremo azioni intraprese in questo senso, ma resta il fatto che qui il problema è molto più serio».

Un’azione che, a loro dire, dovrebbe essere adottata nell’immediato, è «l’individuazione di un sito per lo stoccaggio temporaneo dei rifiuti indifferenziati». Per quanto riguarda il territorio di Serra San Bruno, la gestione del servizio è passata a inizio agosto alla “Manna Ecologia Ambiente Srl” e l’invito dei membri dell’opposizione è di analizzare gli obiettivi inseriti nel bando di gara per far fronte nell’immediato al problema: «Ci risulta – hanno rincarato i membri della minoranza – che nel bando per la gestione dei rifiuti era prevista un’isola ecologica per lo stoccaggio degli stessi. Cosa sta facendo l’amministrazione riguardo a questo? Si è accertata che la nuova ditta porti a termine gli obiettivi previsti?».

 

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)