Stampa questa pagina
Venerdì, 11 Giugno 2021 15:34

Irto rinuncia, la delusione di Tassone: «La Calabria non sia merce di scambio»

Scritto da Redazione
Letto 598 volte

«L'esito dell'incontro con il segretario Letta, che Nicola Irto ci ha comunicato, lascia sinceramente perplessi. Grande è la delusione nell'apprendere che l’unanime decisione, registrata da Francesco Boccia, di chiedere ad Irto di rappresentare il PD e la coalizione al tavolo con il presidente Conte sia stata completamente disattesa».

Lo afferma in una nota il consigliere regionale Luigi Tassone, secondo il quale «bene ha fatto Irto, nel rispetto del mandato ricevuto, a non prestarsi a una operazione di svendita totale della Calabria, dei calabresi e delle loro ragioni. Non si tratta di mettere in discussione il dialogo e il confronto con i 5 stelle, ma di rispettare una proposta forte e di rinnovamento che, come partito calabrese, abbiamo avanzato. Mi auguro che non si prosegua in avventure e che non si consideri la Calabria merce di scambio. Il processo di rinnovamento del PD nella nostra regione andrebbe rispettato e sostenuto, non ignorato. A Nicola Irto - conclude Tassone - ribadisco fiducia e stima».

Leggi anche: 

Irto si fa da parte: «Letta mi ha detto che per l'accordo con il M5S serve un altro candidato»

Regionali, Boccia conferma Irto: «Sarà con Letta al tavolo nazionale»