Sabato, 27 Agosto 2016 09:58

Luca Lotti fa tappa a Serra: 'Sulla Trasversale daremo risposte concrete ai cittadini'

Letto 1948 volte

SERRA SAN BRUNO - A maggio, prima ancora che le amministrative decretassero la vittoria dell'attuale compagine guidata dal sindaco, Luigi Tassone, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri, Luca Lotti, fu invitato a Serra per prendere parte ad una iniziativa proprio a sostegno della lista “La Serra Rinasce”.

In quella occasione, però, il numero due di Matteo Renzi, declinò l'invito proprio all'ultimo minuto, in quanto impegnato ad una partita per la legalità, andata in scena al “Granillo” di Reggio Calabria.

A distanza di tre mesi esatti, l'esponente del governo a Serra ci arriva. E lo fa per partecipare al convegno di apertura della “Festa dell'Unità”, organizzata come ogni anno dal Partito democratico e dai Giovani democratici. Prima di recarsi in piazza Monumento, il segretario del Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) ha fatto tappa in Comune per salutare il sindaco e la giunta comunale e, all'interno della stanza del primo cittadino, Lotti ha ricevuto in dono il libro sui Certosini. Dopodichè, il rappresentante del governo si è recato presso il palco allestito al Monumento, dove è stato intervistato dal giornalista, Michele Cucuzza. Assieme a lui, erano presenti anche il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio; il segretario regionale del Pd, Ernesto Magorno; il consigliere regionale, Michele Mirabello; il deputato, Bruno Censore; il segretario provinciale del Pd, Enzo Insardà; il sindaco, Luigi Tassone ed il segretario locale del Partito democratico, Paolo Reitano.

Tante le questioni affrontate nel corso dell'iniziativa ma, prima ancora di addentrarsi nel discorso, Lotti ha voluto ricordare i morti del terremoto del Centro Italia. Poi, il sottosegretario di Stato ha ripercorso quella che è stata la sua visita di ieri in Calabria: «Siamo stati ospiti di alcune aziende che rappresentano una vera e propria eccellenza per questo territorio. Aziende che, purtroppo, non hanno però la rilevanza ed il giusto risalto che meriterebbero a livello nazionale. Allo stesso tempo – ha aggiunto Lotti – abbiamo incontrato anche degli amministratori capaci e volenterosi, che si spendono seriamente per questo territorio. Da qui bisogna ripartire, dalle cose positive che questo territorio e questa regione possono offrire». Occhi puntati anche sulla Trasversale delle Serre e sull'autostrada A3, Salerno-Reggio Calabria: «Sulla prima – ha detto il componente dell'esecutivo guidato da Matteo Renzi – questo governo sta lavorando e posso garantire che ce la metteremo tutta per dare delle risposte concrete ai cittadini. La Salerno-Reggio Calabria, invece, per anni ha rappresentato una vera e propria incompiuta dell'intero Meridione, la barzelletta d'Italia. Adesso, però, grazie soprattutto al lavoro fatto anche con le istituzioni locali, tra qualche mese finalmente possiamo dire che i lavori termineranno». Lotti, poi, ha spiegato le ragioni per le quali bisognerà votare “Sì” al referendum sulle riforme costituzionali: «Circa quattro anni fa – ha affermato – ho iniziato questa esperienza al governo del Paese. È da tempo che si sente spesso parlare di riforma costituzionale ma nulla è stato mai fatto per cercare di cambiare davvero le cose in tal senso. Il nostro è l'unico Paese in cui il Parlamento è composto da due Camere uguali, dove una legge prima di essere approvata deve passare da entrambe. Vogliamo porre fine a questa situazione che ci consentirebbe non soltanto di ridurre gli apparati e, dunque, i costi della politica, ma anche di accrescere la funzionalità delle istituzioni. Con il “Sì”, il Parlamento verrà rafforzato portando nel Senato la rappresentanza delle Regioni e dei Comuni, che hanno il compito di applicare le leggi. Un Senato composto da organi territoriali insomma. Queste – ha fatto sapere Lotti – sono soltanto alcune delle novità, ma inviterei tutti a leggere attentamente la riforma prima di esprimere giudizi e di andare a votare».

In chiusura, il segretario del Cipe si è soffermato sulle riforme messe in campo dal governo guidato da Matteo Renzi (dal Jobs Act, alla scuola, passando per la pubblica amministrazione), dopodichè ha consegnato simbolicamente una tessera del Pd all'assessore comunale, Valeria Giancotti che, dunque, entra a far parte a tutti gli effetti del Partito democratico.

Per la serata odierna era in programma la seconda giornata ma, vista la scelta del Consiglio dei ministri di proclamare il lutto nazionale in concomitanza con i funerali delle vittime del terremoto che ha colpito l'Italia centrale, l'iniziativa è stata rimandata a data da destinarsi.   

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)