Sabato, 10 Ottobre 2015 12:05

Mangialavori irrompe nella politica serrese: incontro coi fedelissimi in vista delle Comunali

Scritto da Redazione
Letto 1313 volte

Continua a viaggiare col vento in poppa il consigliere regionale Giuseppe Mangialavori, fresco della nomina di coordinatore provinciale di Forza Italia, ricevuta su diretta investitura del coordinatore regionale Jole Santelli.

Ecco che adesso il medico di Vibo Valentia sembra pronto a guadagnare territorio su tutta la provincia, guardando, anche e soprattutto, all’appuntamento elettorale che nella prossima primavera interesserà direttamente Serra San Bruno, per il rinnovo della locale amministrazione comunale.

Proprio nella cittadina della Certosa – dove continua a crescere il gruppo dei “mangialavoriani”, che conta anche un esponente in Consiglio comunale, l’ex assessore Carmine Franzè – il consigliere regionale vibonese vorrebbe dunque arrivare ad issare la propria “bandierina”, in maniera da ritagliarsi uno spazio sempre più importante, poi, in tutto il comprensorio montano. E proprio per discutere dell’eventualità di concorrere attivamente all’ormai imminente campagna elettorale per le comunali, Mangialavori, per l’inizio della prossima settimana – presumibilmente per la serata di lunedì 12 – ha chiamato a raccolta i suoi, convocando nel capoluogo di provincia, un’incontro programmatico attraverso il quale iniziare a definire le linee guida da seguire per un’eventuale scesa in campo nella cittadina bruniana.

In tal senso si profilano molteplici possibilità, ma la più credibile sembra quella che potrebbe indurre il consigliere regionale vibonese a varare una lista di sua esclusiva ispirazione, che possa chiaramente fregiarsi del logo ufficiale del partito berlusconiano. Spetterebbe infatti a lui stesso la prerogativa – alla luce soprattutto della carica ricevuta mercoledì scorso – e a nessun altro, né tanto meno al collega Nazzareno Salerno, anche lui eletto in consiglio regionale nelle fila della minoranza berlusconiana, ma spodestato proprio dalla decisione della Santelli nell’assetto della gerarchia interna al partito.

Eppure, Salerno, già nel corso delle amministrative scorse, nel turno elettorale del maggio 2011, aveva abbandonato definitivamente l’idea di partecipare alla competizione elettorale con un soggetto di matrice civica, presentando una lista – a capo della quale vi era l’attuale sindaco Bruno Rosi – bollata direttamente con il logo di partito, all’epoca quello tricolore del Popolo delle Libertà. Si alimenterebbe in maniera ulteriore, dunque, la già esplicita scissione presente in Forza Italia Serra San Bruno, da tempo articolata in due frange distinte, con quella quantitativamente più consistente che fa diretto riferimento proprio al consigliere regionale Nazzareno Salerno e l’altra, minoritaria, ma in continua crescita, che orbita invece nell’area partitica del neo coordinatore Giuseppe Mangialavori.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)