Stampa questa pagina
Giovedì, 10 Maggio 2012 13:27

Randagismo, il Comune sigla una convenzione con un canile: meglio tardi che mai

Scritto da Salvatore Albanese
Letto 2238 volte

mini caniIl comune di Serra San Bruno per arginare l’ormai incontenibile fenomeno del randagismo ha firmato una convenzione per il recupero ed il ricovero dei cani abbandonati in intesa con il canile “Oasi Canina” di San Gregorio di Ippona. Il provvedimento arriva con la delibera n.60 dell’8 maggio 2012, quindi con ben 8 mesi di ritardo. Infatti secondo la Legge 281 del ’91 (in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo) spetta ai  comuni, singoli o associati, provvedere al risanamento dei canili comunali

esistenti o attuare una convenzione con strutture idonee al servizio. Quindi già in fase di approvazione del bilancio di previsione, deliberato nel settembre 2011, si sarebbe dovuto inserire fra le voci in uscita l’impegno di spesa per il “servizio canile”. La cosa, contrariamente a quanto previsto dalla già citata legge, fu omessa, tanto che nella stessa seduta del settembre scorso, la minoranza aveva fatto notare la consistente lacuna, motivo che, fra gli altri, aveva indotto i consiglieri di opposizione ad astenersi dal votare l’approvazione dello stesso bilancio di previsione. La delibera arriva quindi in grave ritardo, dopo le denunce del Vizzarro, dopo il caso dell’aggressione, seppur non eccessivamente violenta, di un cane contro una bambina sul centrale C.so Umberto I, in seguito all’avvelenamento di diversi cani, alle proteste di molti cittadini che si erano visti turbare il sonno notturno dalla mole copiosa di cani raccolti nelle vicinanze dei numerosi bidoni dei rifiuti reintrodotti da circa un anno per le vie del paese. Ad ogni modo, meglio tardi che mai, per un problema che stava divenendo sempre più grave visto il cospicuo numero di cani randagi presenti in quantità pericolosamente ingente per le vie del paese e visto il macabro e sempre più diffuso rituale dell’avvelenamento dei cani.

Articoli correlati (da tag)