Sabato, 14 Novembre 2020 21:44

Scuole chiuse, Tassone: «Scelta di buonsenso, zona rossa non era punitiva»

Scritto da Redazione
Letto 615 volte

«Registriamo che finalmente, da parte del presidente facente funzioni Nino Spirlì e del Governo regionale di centrodestra, è stata scelta la via del buonsenso e che sono state deposte quelle argomentazioni, forzate per giustificare una determinata posizione politica, che raccontavano di una dichiarazione di “zona rossa” come provvedimento punitivo nei confronti della nostra regione. La realtà è che non bisogna cadere nel panico, ma occorre mantenere altissima l’attenzione».

Lo afferma il consigliere regionale Luigi Tassone, convinto del fatto che «la sospensione di tutte le attività didattiche fino al 28 novembre, stabilita con l’ordinanza regionale di stasera, sia una scelta difficile ma certamente sensata. L’andamento del contagio - prosegue Tassone - si sta mantenendo indicativamente costante, ma è fondamentale mantenere alta l’attenzione. Bisogna lavorare ancora molto per recuperare i forti ritardi che la Calabria ha accumulato sul fronte dell’organizzazione sanitaria. Continuiamo a fare il possibile per garantire la sicurezza rispettando le regole, proteggendo noi stessi e i nostri cari».

Leggi anche:

Ordinanza di Spirlì, scuole chiuse in Calabria fino al 28 novembre

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)