Stampa questa pagina
Martedì, 26 Marzo 2013 20:38

Serra: Comune, la commissione d'accesso chiude le indagini

Scritto da Redazione
Letto 1997 volte

 

mini comm._accesso_serraSERRA SAN BRUNO - Siamo quasi agli sgoccioli. Dopo quattro mesi di attività, la terna commissariale - insediatasi lo scorso 20 novembre - ha concluso gli accertamenti relativi all’operato dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Bruno Rosi. Come si ricorderà, il prefetto di Vibo Michele Di Bari, all'epoca decise di inviare i commissari dopo l'arresto del consigliere comunale ed ex assessore Bruno Zaffino nell'operazione 'Saggezza', condotta dalla Direzione distrettuale Antimafia di Reggio Calabria.  L’ex componente della giunta comunale era finito in manette con l’accusa di violenza privata aggravata dal metodo mafioso. Circostanza, questa, che avrebbe indotto il capo dell’ Ufficio territoriale del Governo a disporre, appunto, l’invio della commissione d’accesso. 

 Zaffino, però, è stato scarcerato di recente dal Gip distrettuale di Reggio Calabria, Adriana Trapani, che ha accolto l’istanza presentata dall’avvocato Giovanni Vecchio.  I commissari, dunque, hanno consegnato una relazione al prefetto di Vibo Valentia nella quale sono contenuti i risultati di oltre quattro mesi di indagini, tendenti ad accertare se nella gestione amministrativa del Municipio ci siano stati o meno condizionamenti da parte della criminalità organizzata. La relazione è composta da circa trecento pagine e mira a fare luce, appunto, sull’ultima gestione amministrativa targata Pdl.

Articoli correlati (da tag)