Stampa questa pagina
Lunedì, 16 Gennaio 2012 14:46

Tagli ai treni, a Paola politici e viaggiatori occupano i binari per protesta

Scritto da Redazione
Letto 1516 volte

mini stazione_paolaContinuano in Calabria le proteste per il taglio dei treni che collegano il Sud al resto dell'Italia. Stamattina i binari della stazione di Paola sono stati occupati per alcuni minuti da numerosi viaggiatori che hanno manifestato insieme a 25 sindaci del Cosentino, ad alcuni rappresentanti della Provincia e al parlamentare del Pd, Franco Laratta. ''Abbiamo occupato - ha detto Laratta - in modo simbolico i binari, senza creare disagi alla circolazione, contro la politica scellerata di Trenitalia. Con il taglio attuato da Trenitalia l'Italia è spezzata in due, e questo accade proprio nell'anno in cui abbiamo festeggiato i 150 anni dell'Unità nazionale".

Dopo l'occupazione simbolica dei binari la manifestazione si è spostata nella stazione dove sono state illustrate le motivazioni della protesta. "Trenitalia - ha proseguito il deputato del Pd - ha attuato una politica scellerata cancellando tutti i treni a lunga percorrenza. Sono stati eliminati i treni che viaggiavano durante la notte ed ora ci troviamo nelle condizioni che non esiste più un collegamento diretto con il nord dell'Italia. È una situazione intollerabile alla quale non escludiamo di poter rispondere anche con una class action. La nostra è una battaglia in favore di un diritto costituzionale che è quello della libertà di movimento".

Articoli correlati (da tag)