Martedì, 29 Settembre 2020 14:49

Tirocinanti, la Cisl chiede il sostegno del governo e critica la Regione: «Non può scaricare i precari»

Scritto da Redazione
Letto 1213 volte

I locali del Parco naturale regionale delle Serre hanno ospitato stamattina un incontro organizzato per fare il punto sulla questione dei tirocinanti. Presenti, tra gli altri, il segretario generale della Cisl Calabria, Enzo Musolino; il segretario generale Felsa Cisl Calabria, Carlo Barletta; la rappresentante della Cisl, Agnese Barbieri; alcuni sindaci della zona e i componenti della neo amministrazione comunale di Serra San Bruno, Carmine Franzè, Raffaela Ariganello e Sabina Maiolo.

A giudizio di Musolino è il momento di «dare spazio alla chiarezza e non alla confusione», perché «in questi giorni si sta registrando un reiterarsi di posizioni eccessivamente oltranziste, che vanno al di là dei ragionamenti che si stanno affrontando ai tavoli. Abbiamo già avuto un incontro con l’assessore regionale al Lavoro, Fausto Orsomarso, con il quale affronteremo la questione del precariato e quella riguardante i punti di debolezza del mondo occupazionale in Calabria». Musolino, però, ha precisato che «sorprende - e anche tanto - la dichiarazione della presidente della Giunta regionale, Jole Santelli, la quale, praticamente, ha lasciato intendere di volersene lavare le mani di una grande fetta del precariato calabrese, laddove ha affermato che “noi siamo qui a risolvere i problemi del precariato storico, mentre per ciò che attiene il mondo dei tirocini non è una questione di competenza nostra, bensì del governo”». Il segretario generale della Cisl precisa, infatti, che «i tirocini formativi attuati in questi anni sono stati realizzati anche con fondi regionali. La questione che noi poniamo con forza è che queste risorse non vadano disperse». Secondo Musolino «fare demagogia non porta a niente» ma, al contrario, bisogna «andare ai tavoli, ragionare e avanzare delle proposte. Ci rendiamo conto delle difficoltà oggettive che rappresenta una futuribile stabilizzazione, però le battaglie sindacali sono fatte anche per questo». Musolino ha evidenziato, poi, che nei fatti queste persone «non stanno compiendo un tirocinio, bensì un lavoro vero e proprio, perché hanno sostituito il personale». Il massimo rappresentante della Cisl calabrese chiede da un lato «coerenza» alla Regione e, dall’altro, un «impegno, un sussidio, un aiuto al governo nazionale», così come «anche gli enti che hanno in carico queste persone devono mostrarsi collaborativi, altrimenti non si va da nessuna parte. Noi come sindacato siamo pronti alla stipula di qualsiasi accordo, anche in termini di flessibilità, purché la questione possa essere risolta. Siamo convinti che il percorso non sarà breve, ma noi vorremmo agevolare questo percorso riconoscendo le mansioni svolte in questi anni».

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)