Lunedì, 06 Maggio 2013 12:14

Terza categoria, è un Serra REALe!

 

mini realserraSERRA SAN BRUNO - Va al Real Serra la semifinale dei playoff di Terza categoria. La squadra del presidente Bruno Masciari ha superato facilmente il Jacurso e accede così alla finale. Un incontro, quello andato in scena ieri allo stadio ‘La Quercia’, dominato dai giallorossi, che si sono resi pericolosi in più di qualche occasione. Già nella prima frazione, il Real Serra meritava ampiamente il vantaggio. Al 15‘ Carchidi si inventa un tiro da fuori area all’incrocio, ma l’intervento prodigioso di Persico ha salvato il risultato. Il primo tempo è un monologo della squadra di casa. Nella ripresa, la musica non cambia e dopo varie occasioni i locali passano in vantaggio, grazie ad un tiro dagli undici metri realizzato da De Caria, per una trattenuta evidente su Zaffino S. Passano quindici minuti ed i ragazzi di mister Pisani chiudono i conti con lo stesso Zaffino S. che, dunque, batte per la seconda volta Persico. Tanto entusiasmo sugli spalti, dove erano presenti anche una cinquantina di tifosi provenienti da Jacurso. Prima del fischio d’inizio, c’è stata la consegna di una targa da parte degli ospiti al patron Bruno Masciari, segno dello stretto legame che c’è tra le due società che, a breve, molto probabilmente - come del resto dichiarato nei giorni scorsi dal numero del Real Serra - si concretizzerà in un vero e proprio gemellaggio.

REAL SERRA: Franzè, Barreca, Politi, Capone S., Vallelunga, De Caria, Tripodi (35‘ st Stingi), Capone G., Carchidi, Zaffino M. (45‘ st Pisani V.), Zaffino S.. In panchina: Costa, Pisani, Andreacchi. All.: Pisani
JACURSO: Persico, Trovato, Giudice, Sodaro, Graceffa (29‘ st Elia), Fruci, Molinaro (38‘ st Esposito), Bongiovanni, Rondinelli (1‘ st Gallo V), Del Giudice, Perri (41‘ st Gallo E.). In panchina: Marasco Buccafurni, All.: Maiolo
ARBITRO: Scaramozzino di Locri
MARCATORI: 15‘ st De Caria (rig.), 30‘ st Zaffino S.
NOTE: Giornata nuvolosa. Terreno in buon condizioni. Spettatori 200 circa. Ammoniti: Capone G., Zaffino M. (RS). Angoli: 5 - 1 Real Serra. Recupero: 3‘ pt e 4‘ st
(articolo pubblicato su Il Quotidiano della Calabria)

Pubblicato in SPORT

 

mini masciari_real_serraDue recuperi ed altrettanti successi. Nove gol realizzati e zero subiti.  Il Real Serra è la squadra con l'attacco più prolifero con ben 42 reti messe a segno su quindici partite disputate finora. Quattordici, invece, quelle subite dalla retroguardia vibonese. Numeri, questi, che consentono alla squadra del presidente Bruno Masciari di  agganciare al secondo posto il Folgore Cortale a 7 punti dalla capolista del torneo, il New San Pietro. Una media pazzesca di circa 3 gol a partita con Michele Zaffino sempre più capocannoniere del torneo a quota 22 gol e i vari Andrea Pisani, De Caria e Stingi sempre pericolosi in fase offensiva. A questi, da poco si è aggiunto Ciconte B. che in 4 partite ha già realizzato 2 gol. Numeri che fanno ben sperare per il rush finale della squadra di mister Pisani a cui restano 7 partite per cercare di riagganciare il New San Pietro, a partire già dal difficile incontro di sabato pomeriggio a Maierato contro lo Sport Club del Corso. Nel recupero dell’ultima giornata di andata disputatosi sabato la squadra locale si è imposta sul Jacurso con il risultato di 3 a 0 con i gol di Ciconte B., Pisani A. e Zaffino M.. Nonostante tutto,  gli ospiti hanno dimostrato di meritare la zona play off grazie anche a delle individualità da tenere sottocchio da parte di squadre di categoria superiore. Nella giornata di mercoledì, invece, contro il San Nicola sono state ben 6 i gol realizzati dal Real Serra con Zaffino M. (2) Pisani A. (2) Stingi S. e De Caria G. Soddisfazione nelle parole del presidente Masciari: ''Siamo contenti e appagati sia per i risultati ottenuti in queste 2 partite che per il gioco espresso dai ragazzi, i quali anche in questa occasione hanno dimostrato di non aver niente a che vedere con questa categoria. Per noi è una gioia vedere tutti ragazzi di Serra giovanissimi correre ogni domenica in campo per cercare di vincere la partita e onorare la maglia che indossano. Ma oltre questo, siamo molto contenti anche del comportamento e la correttezza dimostrata in campo. Una cosa che in questi due ultimi incontri ci ha fatto molto piacere è il rapporto che si è venuto a creare con i dirigenti del San Nicola da Crissa che con quelli del Jacurso, contentissimi dell’accoglienza riservata alle squadre espressa anche sul social-network Facebook con cui la società intende portare avanti una sorta di gemellaggio per cercare di valorizzare sempre più i giovani del circondario. Invito le persone del circondario a  seguirci e speriamo di concludere la stagione nel migliore dei modi''.

Pubblicato in SPORT
Mercoledì, 12 Dicembre 2012 21:34

La Comedìa/1

mini Le_tentazioni_di_SantAntonio._Domenico_Morelli_1878

di Dante il Sapiente

Noi passavam su per il comune che adona

la greve pioggia, e ponavam le piante

sovra lor cazzunaggini che par persona.

Ma dimmi chi tu se' che 'n sì dolente

loco se' messo con la commissione,

che, s'altra a giugnu, alla casa minati».

Ed elli a me: «Lo vostro paese, ch'è pieno

di contentezza sì che già la gente si gusta,

nazza mi tenne in la vita serena.

Voi cittadini mi chiamaste umile:

per la dannosa colpa delle carte,

come tu vedi, a li jestimi mi fiacco.

E io anima trista non son sola,

ché tutti  nella giunta simil pena stanno

per simil colpa». E più non fé parola.

Io li rispuosi: «umile, il tuo affanno

mi pesa sì, ch'a smascidharmi mi 'nvita;

ma dimmi, se tu sai, a che verranno

li cittadin de la città colpita;

s'alcun v'è giusto; e dimmi la cagione

per che l'ha tanta discordia assalita».

E quelli a me: «Dopo lunga tencione

verranno allo scioglimento, e la parte onesta

caccerà l'altra con molta offensione.

Alte terrà lungo tempo le fronti,

tenendo l'altra in galera buia,

come che di ciò pianga o che n'aonti.

Il salatino e 'l bracaluni, che fuor sì degni,

 penzo de caria, ponzio e 'l nazza

 e li altri che nel duemilaundici preser voti,

 dimmi ove sono e fa ch'io li conosca;

 ché gran disio mi stringe di savere

 se palmi li addolcia, o  siano li attosca».

 E quelli: «Ei son tra l'anime più nere:

 diverse colpe giù li grava al fondo:

 se vai pi Riggiu, là i potrai vedere.

 Li umili occhi torse allora in biechi;

 guardommi un poco, e poi jestimò a Dio:

 andò al bar a par de li altri suopi.

 

(Le tentazioni di Sant'Antonio, Domenico Morelli, 1878)

Pubblicato in LO STORTO

mini lombardi_satrianiSERRA SAN BRUNO – Forse le scorte di calma e di morigeratezza che tutti gli attribuivano si sono già esaurite. Oppure il primo cittadino potrebbe aver preso troppo alla lettera l’esortazione arrivatagli dal suo dominus politico in uno dei recenti consigli comunali. “Devi cominciare ad usare il pugno di ferro”, gli aveva intimato Nazzareno Salerno, ma forse la metafora del consigliere regionale del Pdl non è stata colta con la dovuta misura da Bruno Rosi che, a quanto pare, avrebbe aggredito il segretario comunale Giuseppe Lombardi Satriani a margine della seduta di consiglio tenutasi ieri mattina.

Pubblicato in POLITICA

mini calcio-grande1

 Si chiama Asd Nuova Serrese la nuova associazione sportiva dilettantistica nata su iniziativa di alcuni imprenditori e giovani appassionati del calcio che prenderà parte al prossimo campionato di terza categoria. L' obiettivo, in particolare, è quello di promuovere l’attività calcistica nel territorio oltre che aggregare sportivamente i giovani e dare loro la possibilità di valorizzarsi per essere lanciati in categorie superiori. La squadra avrà come colori sociali il giallo e il rosso. L’organigramma societario è composto da Bruno Masciari in qualità di Presidente, Giuseppe Tassone in qualità di vice presidente, Giuseppe Dominelli in qualità di Segretario oltre che dai consiglieri Carmine Franzè, Angelo Carrera, Giuseppe Iervasi, Bruno De Caria e l’avvocato Raffaele Masciari. Strutturata anche l’area tecnica con gente preparata e competente nel campo sportivo quali Claudio De Francesco, laureato in scienze motorie e specializzato in scienza e tecnica dello sport che fungerà da preparatore atletico, Francesco De Caria, anch' egli laureato in scienze motorie dirigente provinciale AICS Catanzaro che fungerà da direttore generale, e mister Massimo Battaglia che sarà coadiuvato dall’istruttore sportivo giovanile Bruno De Caria. Ancora in allestimento il parco giocatori, composto perlopiù da giovani del luogo che saranno affiancati da gente matura e calcisticamente esperta. Essendo al primo anno di  attività, quasi sicuramente si punterà ad un campionato di rodaggio. Dopodichè, una volta consolidata la struttura dirigenziale e sportiva,  si penserà al salto di categoria. Venerdì prossimo, intanto, presso i locali di palazzo Chimirri, alle ore 18, ci sarà una serata di presentazione del gruppo. La cittadinanza è invitata a partecipare.
 
Pubblicato in SPORT

mini C5_giovanile_aicsGli obiettivi prefissati sono stati raggiunti. Del resto, non poteva essere altrimenti, considerata la dedizione di quanti hanno contribuito alla riuscita dell’evento. L’ Associazione italiana cultura e sport “Polisportiva delle Serre”, presieduta da Francesco De Caria, può ritenersi soddisfatta per come si è concluso il 1° campionato di calcio a 5 giovanile, al quale hanno preso parte ben 35 calciatori, tutti di età compresa tra i 6 e gli 11 anni. Alla cerimonia di chiusura erano presenti anche i vertici catanzaresi dell’ Aics, che si sono congratulati con lo stesso De Caria e con il segretario Andrea Capone per l’ottimo lavoro svolto in queste settimane. Al termine degli incontri, si è proceduto alla consegna ad ogni atleta dell’ attestato di partecipazione e della medaglia. Premiati il miglio giocatore (Flavio Marino), il miglior giocatore della categoria Primi calci (Lucas Siciliano), il miglior giocatore della categoria Pulcini (Maicol Simonetta), il miglior giocatore della categoria Esordienti (Luigi Valente) ed il capocannoniere del torneo (Simone Zaffino). In chiusura, il presidente dell’ Aics “Polisportiva delle Serre”, Francesco De Caria, ha ringraziato le attività commerciali che hanno contribuito alla riuscita dell’evento e tutti coloro i quali si sono prodigati alla sua realizzazione: l’istruttore educatore Furino De Caria, i collaboratori Brunello Albano, Gianni De Raffele e Francesco Franzè, e l’arbitro Giuseppe Dominelli. Il locale circolo dell’ Associazione italiana cultura e sport ha annunciato che farà il possibile per ripetere il campionato di calcio a 5 giovanile anche nei prossimi anni.

Pubblicato in SPORT
mini LOGO AICSDomani, a partire dalle ore 10, presso i locali di palazzo Chimirri, si terrà il corso di formazione organizzato dall’ Associazione italiana cultura e sport Polisportiva delle Serre, guidata da Francesco De Caria, dal titolo: "istruttore ed operatore socio – sportivo  nell’area del disagio minorile. Di seguito, riportiamo tutte le informazioni inerenti a questo evento. L’iniziativa è stata sostenuta e patrocinata dal Comune di Serra San Bruno.

Corso di formazione Aics istruttore ed operatore socio – sportivo  nell’area del disagio minorile

- Prof. Mineo Santo: Formatore nazionale A.I.C.S. e presidente AICS Catanzaro;
- Dott. Caroleo Ida: Responsabile politiche sociali A.I.C.S. Catanzaro;
- Prof. Severini Saverio: Responsabile regionale Centro Studi A.I.C.S;
- Dott. De Caria Francesco: Centro Studi A.I.C.S. settore sport Catanzaro;
- Prof. Bava Fabio: Centro Studi A.I.C.S. Catanzaro;

Temi che verranno affrontati :
-Area del disagio minorile a 360 gradi;
-Il ruolo importante delle Associazioni: percorso area del disagio minorile;
-Sinergie AICS & Minori IPM;
-La voce e l’impegno dell’ A.I.C.S. per “ I Ragazzi Difficili”;
-La riforma della giustizia minorile e la “Convenzione sui diritti del fanciullo”;
-I luoghi dello sport e i percorsi di promozione della cultura della legalità;
-Il Processo Penale Minorile;
-Teatro: strumento di assimilazione;

Esperienze sul campo:

•L’educazione sportiva nelle carceri (1994);
•Progetto sociale “Io, tu, noi… il teatro (1999);
•Progetto sociale “Uso del tempo libero attraverso la promozione corporea – ritmica (2000);
•Progetto sociale “Teatro laboratorio I.P.M.”;

Presentazione 18 Marzo 2012 Palazzo Chimirri ore 10.00 ;
Durata del corso 50 ore: 70% teoria – 30% pratica;
Costo del corso 110 € - compreso del materiale di studio ed esame;
Alla fine del corso esame finale e rilascio diploma di istruttore ed operatore;
Requisito di partecipazione 18 anni compiuti;

RICONOSCIMENTI:
C.O.N.I.; Ministero dell’Interno; Ministero del Lavoro; Ministero della Solidarietà Sociale;
Per ulteriori informazioni:
Dott. De Caria Francesco Tel. 329/0932065 Prof. Mineo Santo Tel. 338/9467387 Prof. Bava Fabio Tel. 389/4245506

Pubblicato in SPORT

mini SERRA CALCIO A5Al Serra calcio a 5 non è bastata la trentunesima rete stagionale del bomber Gregorio De Caria per evitare la seconda sconfitta consecutiva, dopo quella di una settimana fa a Rogliano contro la lanciatissima Calabria Ora. I vibonesi, infatti, subiscono un passivo pesante contro il Fabrizio, non tanto per il risultato finale (4 a 1) quanto per l’ormai condanna a disputare la lotteria dei play-out per mantenere la categoria. Con diciotto punti all’attivo, infatti, il Serra occupa la terz’ultima posizione in classifica, alle spalle dell’ Amantea, distante di una sola lunghezza. Per quel che riguarda la cronaca del match, primo tempo di sostanziale equilibrio tra le due formazioni anche se, il Serra, dopo alcuni tentativi, passa in vantaggio grazie a De Caria. Nella ripresa, però, i cosentini riescono a ribaltare lo svantaggio con Dentini (doppietta) e Schiavelli. Gli ospiti non riescono a reagire ed il Fabrizio sigla la quarta marcatura: a firmarla ci pensa Loria. Da qui in avanti il risultato non cambia. Fabrizio – Serra: 4 a 1. Ancora una volta, però, i direttori di gara hanno condizionato non poco l'andamento dell'incontro. Il vantaggio dei locali arriva su un calcio di rigore più che discutibile; sul 3 a 1, invece, c'era un fallo su Carrera, ma l'arbitro ha preferito proseguire il gioco;  quanto successo in occasione del poker cosentino, però, ha dell'incredibile: la porta - in quel momento difesa da Carrera - stava per cadere, il che avrebbe potuto creare serie conseguenze per l'incolumità dei giocatori. Solo grazie all'intervento di Carvelli, che ha trattenuto la porta, si è evitato il peggio. L'arbitro, però, nonostante tutto, ha fatto proseguire il gioco, consentendo così al quintetto locale di siglare la quarta marcatura.

Pubblicato in SPORT

mini carnevale_roglianoNon ci si poteva attendere chissà cosa dalla difficile trasferta di Rogliano, contro la capolista Calabria Ora. Nonostante tutto, però, viste anche le assenze (Albano e Ciconte), mister Pisani può ritenersi soddisfatto. Non del risultato. Ma della prestazione che hanno fornito i propri ragazzi, soprattutto nei primi minuti, quando De Caria e compagni hanno impegnato in più occasioni l'estremo difensore locale. Primo tempo che termina con il Calabria Ora in netto vantaggio, grazie alle doppiette del capocannoniere Carnevale (foto) e Chiappetta G.; mentre De Caria accorcia le distanze per il Serra. Nella ripresa,  il Calabria Ora allunga ulteriormente il margine di distacco, grazie alle reti di  Gallo e  Chiappetta R. A nulla è servita la rete di Carvelli quasi allo scadere. Da segnalare, inoltre, i legni colpiti in più occasioni dagli ospiti. Un match aperto, vivace ed a tratti anche equilibrato. In campo, infatti, si è visto un Serra diverso rispetto al match di andata. A cinque partite dal termine, i giochi per la salvezza sono ancora aperti. Basta crederci.

Pubblicato in SPORT
mini esultanzaSERRA SAN BRUNO - Archiviata la sconfitta di una settimana fa contro la Catanzarese "Stefano Gallo", per il Serra calcio a 5 è giunto il momento di pensare  all'impegno di domani pomeriggio, quando Albano e compagni si troveranno al cospetto di un Città di Fiore che, negli ultimi impegni, ha dimostrato di essere in ripresa, abbandonando anche l'ultima posizione in classifica. Tra i locali, non saranno del match Francesco De Caria (infortunato) e Squillacioti (squalificato). Questa la lista dei convocati diramata nella serata odierna da mister Gerardo Pisani: 
Angelo Carrera
Daniele Ciconte
Bruno Ciconte
Enrico Carvelli
Luciano Albano
Fabio Tino
Giuseppe Capone
Simone Capone
Bruno Franzè
Francesco Franzè
Gregorio De Caria
Pubblicato in SPORT
Pagina 3 di 4

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)