La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia fa poker battendo la Centrale Mcdonald’s Brescia con il punteggio di 3-1.

Pubblicato in SPORT

SERRA SAN BRUNO - Da Ac Audio Service a Volley Santa Maria del Bosco. 

Pubblicato in SPORT

L’attesa per la partita era tanta così come la voglia di affrontare un grande avversario con il quale si sono giocate tante battaglie lo scorsa stagione.

Pubblicato in SPORT

mini Tonno-Callipo-tifoseriaE' tutto pronto in casa Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia per l'esordio casalingo nel campionato di serie A2 UnipolSai. La formazione di coach Fefè De Giorgi affronterà al Pala Valentia la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania compagine laziale neopromossa in Serie A2 UnipolSai.  Dagi giallorossi si attende un riscatto dopo il passo falso all'esordio contro Ortona. 

Coach Fefè De Giorgi potrebbe riproporre la medesima formazione schierata ad Ortona. L’unico dubbio del tecnico salentino è nel reparto dei centrali dove però Presta appare leggermente favorito sul lettone Korzenevics. I giallorossi dovrebbero scendere in campo con Sintini al palleggio, Gavotto opposto, Forni e Presta al centro, Vedovotto e Zanuto in posto 4, Cesarini libero. Coach Tofoli dovrebbe anch’egli affidarsi alla stessa formazione vista in campo domenica scorsa contro Matera con Krumins in regia, Buzzelli opposto, Festi e Alborghetti al centro, l’ucraino Shawrak e Ottaviani gli schiacciatori, Marchisio libero.

A presentare la sfida di domani ci ha pensato il capitano giallorosso Marcello Forni: "E’ necessario dare una svolta – ha affermato il centrale giallorosso – per ritrovare gli equilibri di cui abbiamo bisogno. Ad Ortona abbiamo giocato una buona pallavolo solamente nel primo set. Sappiamo che il percorso è lungo e che ogni insidia è dietro l’angolo; dobbiamo rimanere uniti e continuare a lavorare così come stiamo facendo. Contro Tuscania dovremo essere bravi a lottare palla su palla e ad imprimere fin da subito il nostro gioco. Siamo concentrati e determinati a far bene e siamo consapevoli che dovremo lottare pallone su pallone perché in questo campionato nessuno ti regala niente. Tuscania ha dimostrato contro Matera di avere grande grinta e determinazione. Dovremo essere bravi a rimanere umili e ad esprimere la migliore pallavolo possibile". 

A dirigere il match sarà la coppia composta da Maurina Sessolo di Lutrano di Fontanelle (TV) in Serie A dal 2009 e Christian Palumbo di Guardia Piemontese (CS)  in Serie A dal 2012.

 

Pubblicato in SPORT
mini serra_nel_volleyLunedì scorso, sul campo della Palestra Interscolastica di Via Guardaboschi Mulè a Serra San Bruno, l’Asd Serra nel Volley si è aggiudicata la finale provinciale femminile di categoria Under 14, disputata contro il Filadelfia Cup. Un risultato meritato che permetterà ora alle ragazze di accedere alla finale regionale del prossimo 19 maggio a Reggio Calabria. Un trionfo memorabile per la storia sportiva di Serra, dove la Pallavolo fino ad ora ha sempre rivestito un ruolo marginale, ma che sta salendo alla ribalta in questi ultimi anni proprio per il grande impegno profuso dalle società dilettantistiche sorte nella cittadina della Certosa. Tra queste, dunque, grandi meriti vanno riconosciuti proprio all’Asd Serra nel Volley di mister Fiorindo Lagrotteria, capace  - con non pochi sacrifici - di forgiare, a suon di duri ma proficui allenamenti, un gruppo in grado di conquistare quindi i vertici della pallavolo provinciale. 
 
La prima semifinale si è risolta a favore della squadra serrese, con un perentorio 3 a 0, su una compassata Porto Santo Venere di Vibo Marina. La seconda semifinale ha visto invece impegnate le ragazze di Pizzo contro il Filadelfia Cup. A passare il turno sono state quest’ultime, anche in questo caso, con il risultato di 3 a 0. La finalissima, dunque, ha visto impegnate l’Asd Serra nel Volley contro la compagine di Filadelfia. Alla fine sono state le serresi a meritarsi il titolo, in una gara concitata, che le ha viste trionfare per 3 a 1. Un risultato che rappresenta già di per se un traguardo straordinario e che fa ben sperare per le finali regionali.
 
Le due squadre finaliste sono scese in campo con i seguenti schieramenti:
 
Asd Serra nel Volley: Francesca Callà (Pallegiatrice, Capitano); Francesca De Raffele (Opposto); Brigida Dominelli e Giulia Fulco (Centrali); Alessia Minichini e Assunta Valente (Schiacciatrici).

Filadelfia Cup:  Alessandro A.; Anello S.; Campisano F.; Caruso N. (Miglior giocatrice classe 2002); Galati M.R.; Michienzi A. (Miglior Giovane); Pellegrino A.; Sabatino A.
 
A fine partita il mister Lagrotteria ha dichiarato: «Un grosso e caloroso ringraziamento a tutte le ragazze dell'Under 14. È stata dura, ma lavorando abbiamo risolto tante avversità e conflitti. Un particolare elogio va al capitano Francesca Callà, che voleva questo titolo, ha lottato per esserci e si è presa il meritato traguardo, un giusto premio alla sua tenacia. La finale provinciale vinta è la dimostrazione che il duro lavoro paga. Spero che il risultato sia di stimolo a chiunque voglia intraprendere questo fantastico mondo».
 
Per premiare tutte le giocatrici la società ha deciso di far custodire a turno la coppa a casa di ognuna delle ragazze, a rotazione, per un determinato periodo di tempo. Poi l’ambito premio farà ritorno nella sede societaria. 
 
Pubblicato in SPORT
mini pallavolo_serraNe è passato di tempo dall’agosto del 2010 quando al “Campus Estivo Serra nel Volley”, con non pochi sacrifici, il mister Fiorindo Lagrotteria riuscì a mettere insieme a Serra San Bruno un numeroso gruppo di ragazzi e ragazze, appassionati in erba della pallavolo.  A quasi quattro anni di distanza, proprio le giocatrici del Serra nel Volley si contenderanno contro altre tre formazioni di categoria, il titolo di Campionesse provinciali Under 14. 
 
Le ragazze, maturate pallavolisticamente e caratterialmente, avranno finalmente l’opportunità di giocare ad armi pari una finale, la stessa che era sfuggita l’anno scorso quando, per problemi burocratici e logistici, non tutte le pallavoliste riuscirono a presentarsi in campo per disputare la semifinale dell’edizione 2013 dello stesso torneo. Quest’anno invece, risolti tutti i problemi, mister Lagrotteria è riuscito a costruire una squadra capace di competere al meglio, ben strutturata nei fondamentali e con le giuste capacità di “stare in campo”. Serra nel Volley - come ammette lo stesso Lagrotteria - non avrebbe avuto modo di partecipare a questo campionato senza l’ausilio della società amica Ac Audio Service del mister Salvatore Zaffino, ben disposto a far tornare le ragazze più talentuose nella Società di originaria appartenenza, l’Asd Serra nel Volley, dove le stesse sono cresciute. 
 
Il mister Lagrotteria Fiorindo, fresco di Tesserino FIPAV da Allievo Allenatore, ha quindi deciso di mettersi in gioco anche per questa stagione, ottenendo alla fine ottime soddisfazioni, tanto che la sua squadra si è resa autrice di un campionato da incorniciare, capace di portare a termine il girone vincendo tutte le partite. Prestazioni che hanno, quindi, permesso all’Asd Serra nel Volley di classificarsi prima a ben 12 punti (con 12 set vinti e 0 persi), davanti ad altre società prestigiose come la Filadelfia Cup, la Fiamma Monterosso e la Volomen Pizzo. Ora si attendono, quindi, gli esiti conclusivi dell’altro raggruppamento per poter così finalmente completare la griglia per la fase finale che si svolgerà dunque il prossimo lunedì 12 maggio, a partire dalle 15.30, nella Palestra Interscolastica di Via Guardiabosco Mulè di Serra San Bruno. 
 
Proprio nel secondo girone sono impegnate anche le altre ragazze di Serra nel Volley, che Lagrotteria ha deciso di concedere in prestito alla Redan Volley di Elena Pescarin, per dare la possibilità a tutte di poter disputare la stagione sportiva. Quasi tutte le ragazze appartenenti alle due compagini, ad ogni modo, si contenderanno una finale Regionale Scolastica: un altro importante risultato pallavolistico raggiunto a Serra in questo caso dalla rappresentativa della Scuola Media Larussa, che si spera, dunque, di poter raggiungere nel campionato FIPAV. 
 
Pubblicato in SPORT

pallavolo mediaLe studentesse della Scuola Media di Serra San Bruno “Ignazio Larussa” si sono aggiudicate il primo posto nella sezione provinciale dei giochi sportivi per la categoria Pallavolo Femminile. Si tratta di un traguardo sportivo prestigioso considerato, soprattutto, che è la prima volta che si riesce a centrare un obiettivo del genere nella lunga storia dell’Istituto serrese.

Una vittoria faticosa, ma, alla fine, più che meritata, che ha permesso alle ragazze del “Larussa” di prevalere - sotto la guida del professor Brunello Tassone - contro le più forti compagini scolastiche dell’intera provincia, come la “Murmura” e la “Garibaldi” di Vibo. I meriti maggiori vanno dunque alle giovani studentesse che non si sono risparmiate e, a costo di raggiungere il tanto agognato primo posto nel girone, si sono allenate nelle settimane precedenti con costanza e dedizione. Il successo nel girone disputato tra gli istituti del Vibonese ha permesso al “Larussa” di Serra di accedere ora alla finale regionale che si disputerà il prossimo 20 maggio.

Immensa soddisfazione è stata espressa dalla Dirigente scolastica Caterina Barillaro: «Un successo non solo per il docente Tassone, specializzato nel sostegno ma che svolge l'incarico di Responsabile dei giochi sportivi studenteschi, ma per la scuola tutta e per la comunità serrese che gioisce per un evento sportivo epocale, mai accaduto prima nella storia scolastica dell’Istituto. Crediamo tanto nei valori educativi della scuola – continua la Barillaro - e soprattutto in quelli assoluti dello sport inteso come importante esperienza di crescita, anche sociale nel pieno rispetto delle regole».

Identica sorte, purtroppo, non è toccata agli studenti impegnati nel torneo di Calcio a 5, dove il “Larussa” è riuscito a raggiungere la finale provinciale ma si è dovuto accontentare del secondo posto.

 

Pubblicato in SPORT

mini IMG_7686_mSeconda vittoria consecutiva per la Maxi Sidis Serra San Bruno - questa volta tra le mura amiche - che, dopo l'importante impresa a Motta San Giovanni di una settimana fa, regala al suo pubblico ancora una vittoria contro la Pallavolo Palmi, squadra giovane e certamente ben messa in campo.

Seppur di misura, vincendo 3 a 2, i serresi - per quanto fatto vedere in campo - non meritano sicuramente il posto in classifica.
Coach Barone (foto) si affida alla diagonale palleggiatore-opposto Pisani-Celi, coppia centrali Papillo-Valente alla banda Mazzarelli-Giurlanda con libero Alcaro, a disposizione Bonazza, Marino, Vellone e Zaffino. Indisponibile, invece, Galeano.
La Pallavolo Palmi, allenata da coach Palmisano e Arlotta schiera diagonale palleggiatore-opposto Salerno-Pirrello, coppia centrale Greco-Amato, schiacciatori Carbone-Canale, libero De Santis.
 
Primo set 25 - 20
Si inzia con la Maxi Sidis un pò contratta, ma che riesce ugualmente a prendere i 3 punti con ottima gestione del mano e fuori di Giurlanda, Celi e gli attacchi di Mazzarelli. 
Buoni anche gli attacchi dal centro di Papillo.
Sembrava ormai andare tutto per il meglio, quando sul 19-16 per i serresi si spengono le luci e la Pallavolo Palmi inzia la sua rimonta con delle ottime battute di Carbone che la porta a vincere il primo set 25 -20.
 
Secondo Set 27 - 25
Coach Barone conferma la formazione del primo set quanto lo stesso Palmisano. Si continua ad andare punto a punto con le due formazioni quasi a controllarsi. La paura di sbagliare le attanaglia fino al 20 pari quando la Pallavolo Palmi con le battute di Greco si porta avanti 20-23.  Sembra ormai tutto finito per che la Maxi Sidis, che con un guizzo riesce a portarsi sul 24-23. Nonostante alcuni errori da entrambe le parti, il team di coach Barone riesce a strappare il set e chiudere 27-25.
 
Terzo Set 25 - 21
Si inzia con coach Barone che fa tornare Mazzarelli nel suo ruolo primario (opposto) e porta Celi come schiacciatore e sostituisce Valente con Vellone.
La Maxi Sidis con la ottima distribuzione di Pisani si porta a condurre 19 -15 ma, come spesso accade, non vuole mai chiudere i conti prima e si complica la vita chiudendo ugualmente il set 25 a 21.
 
Quarto set 18 - 25
Coach Barone ritorna alla formazione del primo set con Celi opposto e Mazzarelli schiacciatore. Si inzia sempre punto a punto e nessuna delle due squadre riesce ad avere quel guizzo che porta nella prima fase della partita ad avere il margine per la tranquillità. Sul 17-13 sembrava ormai un macht concluso a favore della Maxi Sidis ma alcuni errori sono fatali e consentono alla Pallavolo Palmi di prendere ossigeno e portarsi sul 21-17 ormai lo spettro del 5°set è nell'aria è così si chiude sul 25-18.
 
Quinto set 15 -11
La Maxi Sidis, nervosa per non aver ottenuto l'intera posta in palio, inizia con alcuni errori in battuta a dare ossigeno al Palmi ma degli ottimi attacchi di Celi danno il cambio di campo sul punteggio di 8-7 e ancora un allungo sul 11-7. Quando ormai sembra tutto risolto il solito buio attanaglia la i padroni di casa, che si fanno rimontare dal Palmi ma grazie alle ottime difese di Alcaro e gli attacchi prima di Papillo e poi di Celi, portano la squadra a concludere il set e quindi la partita sul 15-11.
 
Queste le dichiarazioni di coach Barone a fine partita:
"In diversi momenti vedo la mia squadra veramente in ottimo stato e credo che il posto in classifica non è quello che merita. Dobbiamo crescere tanto ma non dal punto di vista fisico o di gioco bensì da quello mentale. Purtroppo ci sono dei momenti di black out che non riesco ancora a comprendere, ma certamente man mano che si prenderà fiducia saremo in grado di poter gestire al meglio alcuni momenti della gara".
 
E sui ragazzi della Pallavolo Palmi, Barone ha aggiunto: 'Devo fare i complimenti ad Arlotta e Palmisano, stanno facendo veramente un gran bel lavoro. iRcordiamoci che questa squadra ha partecipato alle finali nazionali e certamente per quanto ho visto ci sono tutti i presupposti che Palmi possa tornare  al vertice della pallavolo calabrese".
Sabato prossimo la Maxi Sidis sarà a Cosenza contro la Deseta squadra giovane con ottime individualità e certamente vorrà far bene in questo torneo. Riportiamo i risultati di questo turno e la classifica aggiornata: 
 
Maxisidis Serra San Bruno - Asd Pallavolo Palmi 3 - 2 
Ungaro Termostufe - Antico Casale 3 - 0 
Raffaele Lamezia - Desetacasa Conadvena Cs 2 - 3 
Callipo Sport Srl - Farmacia Desando 3 - 0 
Scuola Volley Paola - Ligotti Impianti Decollatura 3 - 0
 
Classifica:
Ungaro Termostufe 9 
Desetacasa Conadvena Cs 7 
Callipo Sport Srl 7 
Scuola Volley Paola 6 
Maxisidis Serra San Bruno 4 
Raffaele Lamezia 4 
Antico Casale 4 
Ligotti Impianti Decollatura 3
Asd Pallavolo Palmi 1
Farmacia Desando 0

 

Pubblicato in SPORT
 
 

serra nel_volley

Dopo vari tentativi finalmente Fiorindo Lagrotteria, appassionato da  sempre di uno sport che ancora purtroppo a Serra è da considerare minore, c’è riuscito. Ed è soprattutto grazie a lui – mister e presidente, nonché finanziatore maggiore della squadra - che l’ASD Serra nel Volley oggi è divenuta una solida realtà. 
Si tratta di una squadra maschile di pallavolo composta esclusivamente da ragazzi del circondario. Quella dell’ASD Serra nel Volley è quindi una storia di puro amore per una pallavolo ancora ai margini del tessuto sportivo e culturale della nostra zona. Basti pensare che anche gli stessi tesserati hanno deciso di contribuire alle spese per il sostentamento del gruppo, versando simbolicamente una quota mensile. Insomma Serra nel Volley è proprio frutto della passione di un gruppo di giovani, che oltre a sudare e faticare in partite ed allenamenti, mettono personalmente mano alla saccoccia pur di vedere concretizzatosi il loro progetto. Preziosa è stata, inoltre, la collaborazione di poche attività commerciali sensibili alla causa e che hanno partecipato finanziando la fornitura dell’abbigliamento sportivo (tute per gli allenamenti e le divise per le gare ufficiali).
Il sogno è diventato realtà giorno 7 gennaio 2012, quando il comitato provinciale di Catanzaro con una e-mail ufficializza che l'A.S.D. Serra nel Volley é stata iscritta ai campionati interprovinciali di Prima Divisione. 
Il girone inizia con il forfait della squadra di Pizzo Calabro che non si presenta alla prima di Campionato prevista, secondo il calendario ufficiale, fra le mura amiche della palestra interscolastica di Via Guardaboschi Mulè, che versava in condizioni pietose e per l’occasione letteralmente messa a nuovo proprio dai ragazzi dell’ASD Serra nel Volley. La seconda giornata vede la compagine serrese impegnata in trasferta a Sant'Andrea dove la squadra del mister Pasquale Barone conquista la posta in palio vincendo 3 a 1. Ma è un risultato bugiardo vista la buona prestazione dei ragazzi di coach Lagrotteria, che erano perfino riusciti a portarsi sullo 0 a 1, aggiudicandosi il primo set.
Le vere emozioni arrivano quindi, in quella che di fatto è stato il primo incontro interno. Sabato scorso a Serra arriva il Blue Angel Volley Cotronei. I preparativi iniziano già tre ore prima dell’incontro, quando ancora alcuni atleti, si accingono a pulire la palestra e sistemare la rete, il campo e gli spogliatoi, fino a pochi minuti dal riscaldamento. 
Si inizia alle 18. La partenza non è delle migliori. Il Serra nel Volley va sotto di qualche punto, ma gli atleti non demordono e cercano in tutti i modi di stare attaccati all'avversario. Un doppio cambio porta a pochi punti dal traguardo del primo set, ma un po di disattenzioni e piccoli errori consegnano di fatto la prima frazione di gioco agli avversari. 
Anche il secondo set inizia male. Infatti, pur facendo vedere delle belle azioni e buoni recuperi, si arriva sul 15 a 18 per i ragazzi di Cotronei, ma un altro doppio cambio, con in battuta il piccolo Raffaele Marino (classe '99) riporta gli uomini di mister Lagrotteria in vantaggio per 23-19. Seguono ben 8 buone battute, ed il secondo set è messo in cassaforte dagli atleti di casa.
Sulle ali dell’entusiasmo, terzo e quarto set seguono una trama del tutto diversa, che vede il Serra nel Volley dominatore assoluto degli ultimi due set dell’incontro, con confermato in campo da titolare il giovanissimo Marino che dà sicurezza in ricezione e in copertura. Le ultime due frazioni di gara iniziano quindi bene e si concludono altrettanto: 25-22 e 25-19. In definitiva, più che positive le prestazioni di tutti i pallavolisti serresi. A partire da Francesco Galeano che ha messo a segno un infinità di punti e Giuseppe Bonazza, il libero, che con precisione ha girato una mole impressionante di palloni in mano all'alzatore e si è reso autore di un paio di recuperi importantissimi per l’economia del risultato. Bravi anche Vincenzo Ceniti, Giuseppe Zaffino, Giuseppe Vellone, Bruno Tassone, Fabio Valente e Fabio Pisani.
La partita finisce 3 set a 1 per la felicità del mister, dei suoi atleti e dei sostenitori accorsi al palazzetto.
Questa vittoria alza il morale di tutta la squadra che fa ben sperare per il futuro di questo sport a Serra San Bruno. Un futuro che potrebbe essere più che roseo, soprattutto perché quello dell’ASD Serra nel Volley è un progetto ben articolato, arricchito anche dalla presenza delle squadre giovanili iscritte, da tre anni a questa parte, ai campionati minori. Lo stesso settore giovanile, guidato anche questo dalla mano sapiente di coach Lagrotteria e da cui proviene proprio Raffaele Marino.
La prossima di campionato, dopo un turno di riposo, domenica 10 febbraio, vede il Serra nel Volley ospite dell'Atlas Lamezia, mentre sabato 16, a Serra arriveranno i crotonesi del  Rocca di Neto.
Le ragazze under 16, invece, domani mercoledì 30 gennaio, incontreranno il Filadelfia in un incontro valido per il campionato provinciale.
Pubblicato in SPORT

mini volleySecondo impegno stagionale per la Genix volley Serra San Bruno che, dopo aver steccato all’esordio contro l’ Admo Vibo Marina, si impone con il risultato di 3 a 1 contro la Pallavolo Vibo Marina, conquistando così l’intera posta in palio. Le ragazze agli ordini di coach Zaffino si sono imposte nei primi due set con i risultati di 26 a 24 e 25 a 18. Perso il terzo (25-18) le serresi conquistano i tre punti imponendosi al quarto set con il punteggio di 25 a 12. Da sottolineare, l’ottima prestazione del capitano Palmina Tassone. Un po’ meno quella della squadra nonostante il successo. Sabato prossimo, alle ore 17, la Genix ospiterà  la Back school volley Vibo; mentre la Pallavolo Vibo Marina sarà impegnata al Palarcobaleno di Pizzo contro la Dream volley, tra le candidate alla vittoria del torneo. 

Pubblicato in SPORT
Pagina 3 di 3

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno