La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia fa poker battendo la Centrale Mcdonald’s Brescia con il punteggio di 3-1.

Pubblicato in SPORT

SERRA SAN BRUNO - Da Ac Audio Service a Volley Santa Maria del Bosco. 

Pubblicato in SPORT

L’attesa per la partita era tanta così come la voglia di affrontare un grande avversario con il quale si sono giocate tante battaglie lo scorsa stagione.

Pubblicato in SPORT

mini Tonno-Callipo-tifoseriaSi è chiuso nella mattinata di ieri il sipario sulla tre giorni di volley mercato a Bentivoglio, in provincia di Bologna, presso la Zanhotel & Meeting Centergross. Nell'occasione, sono stati, inoltre, presentati i calendari della Superlega UnipolSai e del campionato di A2 UnipolSai. E adesso, per la Tonno Callipo Vibo Valentia, è già tempo di primi bilanci: la compagine del patron Pippo Callipo è stata sicuramente tra le protagoniste grazie anche all’eccellente performance di coach Fefè De Giorgi, autentico mattatore insieme al giornalista di RaiSport Alessandro Antinelli. Un’allegria e un entusiasmo che hanno contagiato tutti. A far parte della delegazione giallorossa a Bologna, oltre a coach De Giorgi, anche il direttore sportivo Chico Prestinenzi, il vice allenatore Antonio Valentini e il team-manager Giuseppe Defina. E proprio a quest’ultimo è stata affidata l’analisi sulla “tre giorni” di volley mercato. Il dirigente giallorosso vanta, peraltro, una pluriennale esperienza nella kermesse di metà/fine luglio organizzata ogni anno dalla Lega Volley. Da molti anni ormai, Defina è il principale referente della società giallorossa per ciò che concerne l’ufficializzazione dei tesseramenti e le pratiche burocratiche da formalizzare in Lega. Un profondo conoscitore, dunque, della “tre giorni” di volley mercato. "E’ sempre una bella sensazione – ha detto Defina – andare a Bologna e ritrovare amici e addetti ai lavori con i quali si è stipulato nel corso del tempo un rapporto di stima e amicizia. Rispetto agli anni passati, è innegabile che la crisi economica stia facendo sentire i propri effetti. Non ci sono più i botti di mercato di qualche anno fa, ma il volley mercato rappresenta in ogni caso un appuntamento proficuo per tutte le società e gli addetti ai lavori che vi partecipano". Ieri anche il team-manager vibonese ha assistito allo show sul palco di coach Fefè De Giorgi: "Fefè sa perfettamente abbinare il ruolo di allenatore a quello di comunicatore ed opinionista e sa distinguere i due aspetti. E’ stato davvero affascinante vederlo sul palco ad intrattenere la platea insieme ad Alessandro Antinelli". Questo il pensiero di Defina sul calendario della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: "La partenza ad Ortona non sarà semplice. Andremo a giocare in un palazzetto caldo al cospetto di una squadra ben costruita e che può vantare una buona diagonale palleggiatore-opposto. Credo che sarà un campionato equilibrato, le nostre avversarie contro di noi giocheranno alla morte. Sappiamo di essere i favoriti, ma vogliamo tenere i piedi per terra. Il derby del 26 dicembre contro Corigliano, squadra che ha ambizioni importanti, potrebbe essere il crocevia della stagione. Il fatto di giocare – ha concluso Defina – una volta a settimana sarà un aspetto molto importante per De Giorgi, da questo punto di vista la A2 sarà un campionato molto meno stressante rispetto alla Superlega. Il campionato però è lungo con l’appendice dei play-off dopo la regular season".

LA FORMULA DELLA DEL MONTE COPPA ITALIA SERIE A2 - Ci sarà una società organizzatrice che ospiterà la Final Four in programma sabato 7 e domenica 8 febbraio 2015. Il 6 gennaio di disputeranno i quarti di finale che vedranno ai nastri di partenza le prime sei squadre classificatesi al termine del girone d’andata. Le tre vincitrici si aggiungeranno alla società organizzatrice della F4, qualificata di diritto Nella foto, il team-manager della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia Giuseppe Defina nel pre-partita del match del 6 aprile 2013 contro la Bre Lannutti Cuneo.

Clicca qui per scaricare il calendario


Pubblicato in SPORT

fiorindo 3per3Sul campo del centro polisportivo Palarcobaleno di Pizzo Calabro è andato in scena il terzo e ultimo concentramento provinciale Under 13 femminile di pallavolo delle specialità 3x3 e 6x6. Società ospitante la Nuova Volomen Pizzo, che ha dunque predisposto al meglio la giornata, rivelatasi alla fine soprattutto un sano appuntamento di sport e socializzazione.

Le compagini che hanno preso parte all’iniziativa sono state il Serra nel Volley, Monterosso, Volomen Pizzo, Volley Club Nicotera e Redan Volley. Secondo quanto stabilito dal calendario degli incontri, nella mattinata si sono disputate le gare del 3x3, mentre quelle del 6x6 sono state disputate nel pomeriggio. In mezzo un prelibato pranzo offerto dalla società ospitante, per dare energia alle piccole atlete ma anche per promuovere maggiore socialità fra i gruppi. Fra tutte le squadre, risultavano assenti le compagini di Monterosso, Vibo Marina, Pizzo Dream Volley e Porto Santa Venere che avevano esaurito i propri incontri in calendario nelle giornate di concentrazione precedenti.

In definitiva tutte le squadre si sono distinte per il grande impegno profuso, ma grandi meriti sono stati tributati alle ragazze del Serra nel Volley di Serra San Bruno, guidate impeccabilmente dal mister Fiorindo Lagrotteria, una realtà pallavolistica che è emersa in maniera netta e decisa negli incontri disputati. Infatti, secondo le classifiche ufficiali stilate dal Comitato provinciale Fipav di Vibo Valentia, proprio il Serra nel Volley è risultato vincitore del torneo 3x3 femminile, mentre per il 6x6 il primo posto se lo è aggiudicato il Pizzo Dream Volley. Accedono quindi alla fase delle finali regionali a 12 squadre, che si disputerà a Crotone e la cui data sarà nei prossimi giorni comunicata dal Comitato Regionale: il Serra nel Volley, il Fiamma Monterosso e il Volley Nicotera.

A tenere alto il nome di Serra San Bruno un magnifico gruppo di pallavoliste capaci di conquistare 11 vittorie su 11 incontri totali disputati, con un solo set perso. Il Serra nel Volley ha dunque preso parte al torneo con Assunta Valente (capitano), Francesca De Raffaele, Francesca Condina, Caterina Tassone e Caterina Ariganello. Un’altra grande soddisfazione dunque per le ragazze di mister Lagrotteria, questa volta arrivata in una delle competizioni più affascinanti fra le nuove specialità pallavolistiche, ossia il 3x3, che sta conquistandosi la giusta ribalta sportiva sono da due anni a questa parte.

 

Pubblicato in SPORT

mini Tonno-Callipo-tifoseria"Non potevo mettere a rischio il lavoro dei miei 380 dipendenti per la pallavolo". Con queste parole, il presidente Pippo Callipo giustifica la decisione di ripartire dalla categoria A2 con la sua Tonno Callipo. Durante la conferenza stampa alla presenza del sindaco di Vibo Nicola D'Agostino, il presidente Callipo ha dichiarato di voler continuare a restare nel Volley, ripartendo dall'A2 perché l'impegno economico per giocare il campionato di A1 sarebbe stato impossibile affrontarlo da solo. Per quanto riguarda invece la fondazione di una squadra femminile, lo stesso Callipo ha sostenuto: "Noi abbiamo cercato e avrei voluto dar vita ad una squadra femminile. Avevamo provato ad acquisire il titolo di Scandicci, ma per una serie di ragioni non è stato possibile. Ci siamo rivolti anche a Forlì, ma hanno tergiversato." Nonostante il passo indietro, la tifoseria giallorossa ha accolto con entusiasmo la decisione del presidente Callipo, che anche quest'anno terrà alto il nome di Vibo Valentia e provincia nel mondo del Volley.

 

 

Pubblicato in SPORT
mini serra_nel_volleyLunedì scorso, sul campo della Palestra Interscolastica di Via Guardaboschi Mulè a Serra San Bruno, l’Asd Serra nel Volley si è aggiudicata la finale provinciale femminile di categoria Under 14, disputata contro il Filadelfia Cup. Un risultato meritato che permetterà ora alle ragazze di accedere alla finale regionale del prossimo 19 maggio a Reggio Calabria. Un trionfo memorabile per la storia sportiva di Serra, dove la Pallavolo fino ad ora ha sempre rivestito un ruolo marginale, ma che sta salendo alla ribalta in questi ultimi anni proprio per il grande impegno profuso dalle società dilettantistiche sorte nella cittadina della Certosa. Tra queste, dunque, grandi meriti vanno riconosciuti proprio all’Asd Serra nel Volley di mister Fiorindo Lagrotteria, capace  - con non pochi sacrifici - di forgiare, a suon di duri ma proficui allenamenti, un gruppo in grado di conquistare quindi i vertici della pallavolo provinciale. 
 
La prima semifinale si è risolta a favore della squadra serrese, con un perentorio 3 a 0, su una compassata Porto Santo Venere di Vibo Marina. La seconda semifinale ha visto invece impegnate le ragazze di Pizzo contro il Filadelfia Cup. A passare il turno sono state quest’ultime, anche in questo caso, con il risultato di 3 a 0. La finalissima, dunque, ha visto impegnate l’Asd Serra nel Volley contro la compagine di Filadelfia. Alla fine sono state le serresi a meritarsi il titolo, in una gara concitata, che le ha viste trionfare per 3 a 1. Un risultato che rappresenta già di per se un traguardo straordinario e che fa ben sperare per le finali regionali.
 
Le due squadre finaliste sono scese in campo con i seguenti schieramenti:
 
Asd Serra nel Volley: Francesca Callà (Pallegiatrice, Capitano); Francesca De Raffele (Opposto); Brigida Dominelli e Giulia Fulco (Centrali); Alessia Minichini e Assunta Valente (Schiacciatrici).

Filadelfia Cup:  Alessandro A.; Anello S.; Campisano F.; Caruso N. (Miglior giocatrice classe 2002); Galati M.R.; Michienzi A. (Miglior Giovane); Pellegrino A.; Sabatino A.
 
A fine partita il mister Lagrotteria ha dichiarato: «Un grosso e caloroso ringraziamento a tutte le ragazze dell'Under 14. È stata dura, ma lavorando abbiamo risolto tante avversità e conflitti. Un particolare elogio va al capitano Francesca Callà, che voleva questo titolo, ha lottato per esserci e si è presa il meritato traguardo, un giusto premio alla sua tenacia. La finale provinciale vinta è la dimostrazione che il duro lavoro paga. Spero che il risultato sia di stimolo a chiunque voglia intraprendere questo fantastico mondo».
 
Per premiare tutte le giocatrici la società ha deciso di far custodire a turno la coppa a casa di ognuna delle ragazze, a rotazione, per un determinato periodo di tempo. Poi l’ambito premio farà ritorno nella sede societaria. 
 
Pubblicato in SPORT
mini pallavolo_serraNe è passato di tempo dall’agosto del 2010 quando al “Campus Estivo Serra nel Volley”, con non pochi sacrifici, il mister Fiorindo Lagrotteria riuscì a mettere insieme a Serra San Bruno un numeroso gruppo di ragazzi e ragazze, appassionati in erba della pallavolo.  A quasi quattro anni di distanza, proprio le giocatrici del Serra nel Volley si contenderanno contro altre tre formazioni di categoria, il titolo di Campionesse provinciali Under 14. 
 
Le ragazze, maturate pallavolisticamente e caratterialmente, avranno finalmente l’opportunità di giocare ad armi pari una finale, la stessa che era sfuggita l’anno scorso quando, per problemi burocratici e logistici, non tutte le pallavoliste riuscirono a presentarsi in campo per disputare la semifinale dell’edizione 2013 dello stesso torneo. Quest’anno invece, risolti tutti i problemi, mister Lagrotteria è riuscito a costruire una squadra capace di competere al meglio, ben strutturata nei fondamentali e con le giuste capacità di “stare in campo”. Serra nel Volley - come ammette lo stesso Lagrotteria - non avrebbe avuto modo di partecipare a questo campionato senza l’ausilio della società amica Ac Audio Service del mister Salvatore Zaffino, ben disposto a far tornare le ragazze più talentuose nella Società di originaria appartenenza, l’Asd Serra nel Volley, dove le stesse sono cresciute. 
 
Il mister Lagrotteria Fiorindo, fresco di Tesserino FIPAV da Allievo Allenatore, ha quindi deciso di mettersi in gioco anche per questa stagione, ottenendo alla fine ottime soddisfazioni, tanto che la sua squadra si è resa autrice di un campionato da incorniciare, capace di portare a termine il girone vincendo tutte le partite. Prestazioni che hanno, quindi, permesso all’Asd Serra nel Volley di classificarsi prima a ben 12 punti (con 12 set vinti e 0 persi), davanti ad altre società prestigiose come la Filadelfia Cup, la Fiamma Monterosso e la Volomen Pizzo. Ora si attendono, quindi, gli esiti conclusivi dell’altro raggruppamento per poter così finalmente completare la griglia per la fase finale che si svolgerà dunque il prossimo lunedì 12 maggio, a partire dalle 15.30, nella Palestra Interscolastica di Via Guardiabosco Mulè di Serra San Bruno. 
 
Proprio nel secondo girone sono impegnate anche le altre ragazze di Serra nel Volley, che Lagrotteria ha deciso di concedere in prestito alla Redan Volley di Elena Pescarin, per dare la possibilità a tutte di poter disputare la stagione sportiva. Quasi tutte le ragazze appartenenti alle due compagini, ad ogni modo, si contenderanno una finale Regionale Scolastica: un altro importante risultato pallavolistico raggiunto a Serra in questo caso dalla rappresentativa della Scuola Media Larussa, che si spera, dunque, di poter raggiungere nel campionato FIPAV. 
 
Pubblicato in SPORT
mini acaudioservice_volley_optQuello di venerdì è stato di fatto l'ultimo impegno stagionale per l'under 18 dell'AC Audio Service Volley, la squadra di pallavolo allenata da coach Salvatore Zaffino. Le serresi, purtroppo, non hanno potuto nulla contro la Dream Volley Pizzo ed hanno, così, concluso questa avventura cedendo il passo alla capolista che si è imposta al Palasport di via Mulè con un perentorio 3 a 0. Nonostante tutto, però, l'Ac Audio Service non ha demeritato. Anzi: ha affrontato il match a viso aperto e, nonostante l'assenza di un elemento importante come Valentina Rachiele (ferma per influenza) e di Isabella Rullo (fuori per motivi disciplinari), quantomeno se l'è giocata fino all'ultimo. Adesso ci sarà una sorta di final four, tra le quattro squadre del girone, che si affronteranno in quel di Pizzo. La vincente, poi, passerà alla fase successiva, dove affronterà la squadra del girone di Catanzaro. 
 
Coach Zaffino decide di schierare Teresa Damiani nel ruolo di opposto, Caterina Damiani schiacciatrice, Francesca Callà palleggiatrice, Alessia Minichini centrale, Carmen Tassone centrale e Assunta Valente schiacciatrice. In panchina la sola Francesca De Raffele, anch'essa schiacciatrice. Il primo set si è concluso con il risultato di 25 a 18 per la Dream Volley, che però al primo time out era avanti soltanto di due punti (16 a 14). Il secondo set comincia bene per le ragazze di Coach Zaffino, che perdono anche questo parziale. Pizzo, però, deve faticare più del previsto per aggiudicarsi il secondo set, conclusosi per 27 a 25. Nel terzo e ultimo set, gli ospiti si sono imposti per 25 a 19. Non perfetta la prestazione delle atlete di casa in fase di ricezione, ma complice anche l'assenza della Rachiele da un lato e l'avversario dall'altro, tutto questo ha fatto si che l'Ac Audio Service concludesse questo campionato con una sonora sconfitta. Non è mancato sicuramente l'impegno da parte delle ragazze di coach Zaffino, che sono scese in campo determinate e con l'intenzione di mettercela tutta. 
 
Terminato il campionato under 18, tra pochi giorni inizierà quello under 16, mentre a fine mese è previsto l'inizio del campionato di Prima divisione. Da segnalare, inoltre, la convocazione per le Kinderiadi (che si tratta in sostanza di una rappresentativa regionale) di Alessia Minichini, Assunta Valente e Francesca De Raffele. Un giusto riconoscimento per l'impegno e la costanza delle atlete, ma soprattutto per il lavoro dello staff (da coach Zaffino, al dirigente Domenico Chilà, a Fiorindo Lagrotteria, passando ovviamente per il presidente Angelo Carrera). Una bella realtà che, complice anche il periodo di crisi che sta interessando un po' tutte le società sportive, è costretta addirittura ad autofinanziarsi. Manca un altro tassello per completare un mosaico che fino ad ora si è dimostrato perfetto: vincere a Pizzo e accedere alla fase successiva. 
Pubblicato in SPORT
mini fabio_pisani1Nel match valido per la quinta giornata di campionato, la Maxi Sidis Serra San Bruno si è imposta ai danni della Farmacia Desando San Pietro a Maida, ottenendo così l'intera posta in palio. Buona la prestazione dei ragazzi di coach Barone che riscattano il ko di Cosenza. La formazione serrese è scesa in campo con Pisani in palleggio,Celi opposto,al centro Papillo e Rachiele, schiacciatori Galeano e Giurlanda e Alcaro libero.
Gli avversari si schierano con una formazione composta da giovani e da un paio di elementi con esperienza in categoria.
 
Primo set 30-28
Primo set che vede la formazione di casa partire a razzo e costringere coach De Santis a chiamare time-out già ad inizio gara. I serresi sfruttano la vena realizzativa dei propri attaccanti con Giurlanda, Celi e Galeano "sugli scudi", dei centrali Papillo e Rachiele molto positivi in attacco e delle difese di Alcaro che sbarra la strada agli attacchi degli ospiti. Tutto ben orchestrato da capitan Pisani (foto), che varia il gioco mettendo in buona condizione il proprio attacco. Sul 21-14 coach Barone concede spazio alle seconde linee inserendo Marino, Valente e Bonazza. Immediatamente gli ospiti reagiscono e si portano a pochi punti di distanza grazie anche ai molti errori dei padroni di casa. I ragazzi di De Santis prendono sempre più coraggio, e grazie alle difese ed agli attacchi di Azzarito e Raso rimontano portandosi sul 24-24. A questo punto Barone rimette i titolari per conquistare il set ed evitare il sorpasso da parte di una pericolosa Farmacia Desando. I padroni di casa hanno più volte il set point ma si ritrovano sempre in parità fino a quando un grande attacco di Giurlanda e un errore in attacco di Raso portano la Maxi Sidis a vincere il parziale 30-28.
 
Secondo set 25-17
Nel secondo parziale il San Pietro si fa avanti subito sullo 0-2, ma una pronta reazione dei serresi con gli attacchi di Galeano e i muri di Rachiele fanno in modo che la formazione di casa compia il controsorpasso riportandosi avanti e distanziando gli avversari sempre di 5/6 punti. Sul 18-12 coach Barone regala l'ingresso in campo a Giuseppe Zaffino, accolto con un'ovazione dal pubblico e dai compagni. Il set prosegue con lo stesso andamento e si conclude 25 -17 per i serresi.
 
Terzo set 25-17
Nel terzo e ultimo parziale la musica non cambia e la formazione di Serra inizia forte con una serie di servizi vincenti da parte di Galeano. Gli ospiti si rendono pericolosi in attacco fino a quando sale in cattedra Papillo che a suon di muri e attacchi regala l'allungo ai suoi. Sul 15-7 entrano nuovamente Valente, Marino, Vellone, Bonazza e Zaffino che questa volta non sfigurano.
Nel finale di set, prima un ace di Valente, poi due ace di Giurlanda chiudono il match davanti a un numeroso pubblico.
 
Nel complesso più che buona la prestazione offerta dalla Maxi Sidis che solo nel primo set ha peccato di presunzione con un calo di tensione e anche sottovalutando la formazione di coach De Santis che si è dimostrata una squadra con margini di miglioramento e molto agguerrita in certi frangenti del match.
In casa Maxi Sidis prosegue con ottimismo il lavoro in vista del prossimo impegno sul campo non facile della Ligotti impianti Decollatura.
 
Maxi Sidis Serra San Bruno: Pisani Fabio(K), Celi Simone, Papillo Antonino, Rachiele Filippo, Galeano Francesco, Giurlanda Antonio, Alcaro Emanuele(L) Panchina: Vellone Giuseppe, Valente Fabio, Marino Raffaele, Zaffino Giuseppe, Bonazza Giuseppe(L) all. Pasquale Barone
 
Farmacia Desando: Marasco, Raso, Brescia, Paone, Azzarito, Calzona, Baldo(L), Denisi, Desando, Ciliberto all.Tiziano De Santis
 
Risultati e classifica quinta giornata

Maxisidis Serra San Bruno - Farmacia Desando 3-0
Ungaro Termostufe - Desetacasa Conadvena Cs 3-2
Antico Casale - Asd Pallavolo Palmi 1-3
Raffaele Lamezia - Ligotti Impianti Decollatura 3-1
Scuola Volley Paola - Callipo Sport Srl 3-0
 
Classifica
 
Ungaro Termostufe 13
Desetacasa Conadvena Cs 11
Scuola Volley Paola 10
Raffaele Lamezia 10
Callipo Sport Srl 9
Maxisidis Serra San Bruno 7
Antico Casale 6
Asd Pallavolo Palmi 5
Ligotti Impianti Decollatura 4
Farmacia Desando 0
Pubblicato in SPORT
Pagina 3 di 4

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno