Mercoledì, 15 Gennaio 2014 14:21

Vibo, la Finanza sequestra deposito abusivo di auto. Un veicolo risulta rubato

Scritto da Redazione
Letto 1538 volte

 

mini autoLa Guardia di finanza, nell’ambito di operazioni di controllo effettuate sul territorio provinciale, proprio a Vibo Valentia, ha scoperto ieri l’esistenza di un deposito abusivo di autovetture. Una rimessa non autorizzata gestita da un imprenditore del luogo, proprietario dello stesso terreno sul quale giacevano le carcasse dei veicoli. L’area è risultata essere illegittimamente adibita a rimessa, tanto che la stessa non disponeva delle dovute cautele previste per i depositi regolari, soprattutto in funzione della tutela ecologico-ambientale. L’uomo infatti avrebbe effettuato l’attività di raccolta di rifiuti speciali - come ad esempio olii esausti o batterie obsolete - e di deposito di autovetture in un terreno privo di qualsiasi dispositivo di salvaguardia ambientale, nel quale le Fiamme gialle avrebbero rinvenuto ben venti autovetture che dallo stesso deposito abusivo venivano poi spacciate verso altri soggetti in grado di recuperarne le parti ancora utilizzabili. La posizione dell’uomo si sarebbe complicata soprattutto perché nel successivo accertamento condotto sulle vetture presenti in deposito, la stessa Guardia di finanza, ha rilevato che una delle automobili risulta essere addirittura rubata. Da ciò la segnalazione dell’imprenditore all’Autorità giudiziaria competente per ricettazione di auto rubata oltreché per reati contro l’ambiente. L’intera area abusiva e tutto il materiale stoccato al suo interno è stato sottoposto a sequestro.

Articoli correlati (da tag)

  • Vibo, bancarotta fraudolenta: i dettagli dell'inchiesta 'Bad company' Vibo, bancarotta fraudolenta: i dettagli dell'inchiesta 'Bad company'

    Sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa tenutasi alle 12, presso i locali della Procura della Repubblica di Vibo Valentia, alla presenza del procuratore capo, Mario Spagnuolo, i dettagli dell'operazione portata a termine stamane dagli agenti del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di finanza di Vibo, i quali hanno tratto in arresto sei persone accusate, a vario titolo, di bancarotta fraudolenta e documentale.

  • Bancarotta fraudolenta, arresti e sequestri tra il Vibonese e l'Emilia Romagna Bancarotta fraudolenta, arresti e sequestri tra il Vibonese e l'Emilia Romagna

    È in corso, tra Calabria ed Emilia Romagna, un’operazione del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di finanza di Vibo Valentia che, in esecuzione di un’ordinanza del gip del Tribunale di Vibo Valentia, sta eseguendo sei ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti indagati per i reati di bancarotta fraudolenta e bancarotta documentale, scaturiti da un’indagine delegata dalla Procura di Vibo Valentia sul fallimento di una società - il "Blue Paradise" di Parghelia, della famiglia Comerci - operante nel settore della gestione di strutture turistico alberghiere nella Costa degli Dei. 

  • Strada del mare, sequestro da 5 milioni a imprenditori, funzionari ed ex dirigenti della Provincia Strada del mare, sequestro da 5 milioni a imprenditori, funzionari ed ex dirigenti della Provincia

    VIBO VALENTIA - Gli uomini del Comando provinciale della Guardia di finanza di Vibo Valentia stanno dando esecuzione in queste ore ad un provvedimento di sequestro di beni nell'ambito dell'indagine avviata da tempo dalla Procura della Repubblica di Vibo in merito ai lavori di quella che è stata denominata come "la strada del mare", ovvero l'arteria provinciale (ex statale 522) che si snoda lungo il litorale tirrenico e che avrebbe dovuto collegare Pizzo a Rosarno. 

  • Distratti beni per circa 400mila euro: denunciati tre imprenditori del Vibonese Distratti beni per circa 400mila euro: denunciati tre imprenditori del Vibonese

    Gli uomini della Guardia di Finanza della Compagnia di Vibo Valentia hanno scoperto e denunciato alla locale Procura della Repubblica un rilevante caso di bancarotta fraudolenta, del quale si sono resi responsabili tre imprenditori del Vibonese, operanti nel settore commerciale, i quali hanno fraudolentemente distratto all'attivo fallimentare beni e disponibilità finanziarie per circa 400mila euro, sottraendoli dunque ai creditori. 

  • Vibo, frodava i distributori occultando il carburante nelle autobotti: denunciato Vibo, frodava i distributori occultando il carburante nelle autobotti: denunciato

    All’apparenza era una semplice autobotte per il trasporto di prodotti petroliferi.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno