Giovedì, 30 Giugno 2022 10:40

L'incontro. I ragazzi di "Casa di Deborah" in viaggio in Calabria

Scritto da Redazione
Letto 1315 volte

L’incontro è il tema centrale del viaggio che quest’estate li porterà in Calabria. Le ragazze e i ragazzi di “Casa di Deborah”, struttura che a Verona accoglie 22 adolescenti di 14 nazionalità diverse, l’1 luglio arriveranno a Serra San Bruno e dalla cittadina della Certosa, per i dieci giorni successivi, avvieranno una serie di escursioni, itinerari e, appunto, incontri (il tema scelto ricorda, non a caso, una testata giornalistica diretta dal compianto Enzo Vellone), che li porteranno a scoprire alcuni luoghi significativi dell’entroterra della Calabria centrale e delle due coste su cui si affaccia.

Da Pizzo alle cascate del Marmarico, da Mongiana a Tropea, da Serra a Soverato, l’iniziativa itinerante ha trovato il sostegno e la collaborazione di diversi partner attivi sul territorio che hanno accettato di buon grado di intrecciare le loro esperienze con quelle dei ragazzi di Casa di Deborah (al link in basso il programma completo) che risiederanno a Villa Bonitas, a pochi passi dal Santuario regionale di Santa Maria del Bosco, dove potrà trovarli ogni sera chiunque abbia voglia di incontrarli.

«Confrontarsi con la storia dell’altro – spiegano gli organizzatori – è un’occasione per rintracciare e ricostruire la propria storia nel mondo. Molto spesso chi deve abbandonare il proprio paese o la propria famiglia di origine, sente fortemente la mancanza di appartenenza ad una storia collettiva. Questo strappo, talvolta violento, è un’esperienza trasversale, che a Casa di Deborah hanno vissuto molti adulti e molti ragazzi. Elaborare questa mancanza, sentendo la necessità di scrivere una propria storia che ha in sé la ricchezza della diversità restituisce senso e continuità al proprio sé. Tale elaborazione contribuisce a evitare a chi verrà dopo di risentire di ferite non rimarginate».

Casa di Deborah è uno dei progetti portati avanti dall’associazione “Famiglie per la Famiglia Onlus”, di cui è ideatrice e co-fondatrice Giuseppina Vellone, psichiatra psicoterapeuta di origini serresi, che al suo rapporto con la terra d’origine e alle sue esperienze umane e professionali ha dedicato il libro “Fimmini di Ruga” (Calabria Letteraria Editrice, 2021), da cui prende il nome anche la rubrica che cura per il Vizzarro.

Questo il messaggio di Giuseppina Vellone: «Cari Serresi tutti, siamo felici di confermare l'arrivo di Casa di Deborah il prossimo 1 luglio. Ci farebbe molto piacere presentarci con tutti i ragazzi, l'equipe ed i volontari il 2 luglio nel momento di convivialità organizzato dal Comune presso l'Anfiteatro alle ore 21.30. Vi aspettiamo numerosi con tutte le vostre famiglie, visto che per l'Associazione il focus principale è proprio la famiglia. Ci farebbe molto piacere, inoltre, non essere solo quelli che "prendono" perché noi diamo a questo dono il senso dell'incontro (che poi è il titolo del nostro viaggio). Per cui chiediamo a quanti ci offrono colazione, pranzo, cena o merende di condividere con noi il momento e qualora non poteste essere presenti di darci la possibilità di incontrarvi presso Villa Bonitas nelle giornate in cui saremo a Serra».

Negli anni passati esperienze simili hanno portato adolescenti e volontari di “Casa di Deborah” a camminare sulla Via Francigena nel 2019 e poi, nel 2021, sulla Via di Francesco. Ai tanti km percorsi ora si aggiungeranno quelli di un pezzo di Calabria che assieme a loro è pronta a intessere una nuova storia di condivisione e arricchimento reciproco.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Bruno Greco
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)