Giovedì, 05 Maggio 2016 17:54

Serra verso le Comunali | Barillari a On the news: 'Basta al bipolarismo'

Scritto da Redazione
Letto 3665 volte

È andata in onda eccezionalmente oggi, alle 17, sulle frequenze di RS98, la puntata di On the news dedicata alle amministrative in programma per il 5 giugno prossimo, giorno in cui i cittadini del popoloso centro montano saranno chiamati alle urne per eleggere il sindaco e la composizione del nuovo consiglio comunale.

Presenti in studio i giornalisti del Vizzarro.it e del Redattore.it, rispettivamente Salvatore Albanese e Brunello Vellone, ed il candidato a sindaco della neonata lista “LiberaMente”, Alfredo Barillari, al quale è stato dedicato lo stesso minutaggio degli altri due candidati alla carica di primo cittadino (Luigi Tassone per “La Serra Rinasce” e Jilenia Tucci, a capo della lista “In Alto Volare”), ospiti nella puntata di sabato scorso.

«Dobbiamo sfruttare al massimo quello che è il web – ha detto Barillari nel corso del suo intervento -. Bisogna puntare su pacchetti completi che vadano a creare una giusta sinergia tra albergatori e ristoratori. Quindi, ricapitolando: portare Serra sul web e investire su dei piani e su dei progetti che vadano ad ottimizzare anche quelli che sono i nostri percorsi naturalistici, attraverso attività come il trekking, che potrebbero portare nella nostra cittadina molte associazioni sparse in giro per l'Europa. Ancora: puntare su gemellaggi e su scambi linguistici con ragazzi/e di altri paesi, cosa questa che potrebbe certamente avere degli effetti anche sul piano lavorativo. Ritengo bisognerà allo stesso tempo investire sull'associazionismo e creare un rapporto con le realtà che ruotano attorno al ciclismo, il 4x4 ed il mountain biking. Ecco, questo potrebbe rappresentare un vero e proprio anticorpo sociale per Serra, un strada da percorrere ed un obiettivo da proporsi sin da subito». Non solo: «Non bisogna dimenticare quelle che sono le nostre maestranze e le eccellenze artistiche e culturali. Serra deve riprendere il rapporto tra giovani e meno giovani con laboratori artistici e di teatro, ciò che purtroppo ad oggi manca».

Su acqua, rifiuti e legalità: «Si tratta di tematiche che gli altri candidati stanno portando avanti come punti programmatici. Non deve essere così: per me sono questioni di ordinaria amministrazione che devono essere garantite dal primo giorno. La Sorical? Quando è stato sottoscritto il contratto con Sorical? Ci si deve staccare, certo, ma ciò comporta del tempo. Bisogna fare un'analisi approfondita per poi arrivare ad un vero e proprio distaccamento, senza dimenticare chi ha portato Serra in questa condizione». Per quel che riguarda, invece, la legalità: «Solo nelle scorse ore è avvenuto un fatto che ha scosso tutta la comunità (l'omicidio di Salvatore Scrivo, ndr). Ebbene, la legalità va iscritta in quello che è il percorso educativo nelle scuole, solo così è possibile combattere seriamente il crimine organizzato, insegnando ai ragazzi la cultura del vivere civile e in maniera onesta».

A proposito della lista “LiberaMente”, Barillari ha parlato di un «movimento libero, composto da giovani che hanno deciso di scendere in campo con questo nuovo progetto e che vogliono superare una volta per tutte il bipolarismo e la parte disonorevole della politica. Basta con Censore e Salerno. Bisogna dare lustro alle nostre eccellenze, senza proporsi alcun obiettivo di sorta, anche perchè noi, a differenza di altri, non dobbiamo rendere conto dei nostri voti a tavoli regionali o romani. Puntiamo semplicemente sulle nostre potenzialità».

Sulle vicissitudini di questi mesi che lo hanno visto coinvolto, il giovane candidato a sindaco di “LiberaMente” ha fatto sapere: «Mi è stata proposta la tessera di Forza Italia, affinché fossi il candidato a sindaco della lista che fa capo a Nazzareno Salerno, ovviamente non ho accettato tutto ciò. Io sono stato invitato a prendere parte di "Laboratorio di Idee" con Rosanna Federico, che aveva deciso di lasciare Censore perché non vedeva democrazia all'interno del partito. Da lì ho visto che c'è tanta gente che ha questo obiettivo, tanti giovani che oggi sono al nostro fianco, pronti a mettersi in gioco liberamente».

Articoli correlati (da tag)

  • Serra, alle 19 hanno votato 3723 elettori Serra, alle 19 hanno votato 3723 elettori

    SERRA SAN BRUNO - Sono stati 3723 gli elettori che, fino alle 19, hanno esercitato il diritto di voto alle Amministrative per l’elezione del sindaco e il rinnovo del consiglio comunale nella cittadina di Serra San Bruno. Un dato, questo, che, tradotto in termini percentuali, equivale al 50,62 %.

  • Domani in Cdm il decreto legge che consentirà di votare anche lunedì 6 giugno Domani in Cdm il decreto legge che consentirà di votare anche lunedì 6 giugno

    Nella giornata di domani è in programma il Consiglio dei ministri e, al tavolo dell'esecutivo guidato dal premier Matteo Renzi, arriverà il decreto legge che dovrebbe consentire di votare alle amministrative anche lunedì, 6 giugno, oltre che domenica 5, così come - in caso di ballottaggio - si dovrebbe votare sia domenica 19 che lunedì 20 giugno. 

  • LA VIGNETTA | Rinnova-menti LA VIGNETTA | Rinnova-menti

    .

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Bruno Greco
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)