Mercoledì, 01 Febbraio 2012 14:55

Chiaravalle: il 4 febbraio si apre la stagione teatrale con Paola Gassman

Scritto da Redazione
Letto 1368 volte

mini paola_gassmanRiceviamo e pubblichiamo:

 

Approda alla sua quindicesima stagione teatrale, l’Associazione “Tempo Nuovo” di Chiaravalle Centrale (Cz). Una nuova affascinante avventura si profila all’orizzonte, con il Teatro “Impero”, riportato a nuova luce che ospiterà gli spettacoli del cartellone 2012, patrocinato dalla Provincia di Catanzaro, dal Comune di Chiaravalle, dei Teatri calabresi associati e dei Comuni di Argusto, Cardinale, Cenadi, Centrache, Gagliato, Olivadi, Petrizzi, San Vito sullo Ionio e Torre Ruggiero.

Una stagione sulla quale si leverà il sipario sabato 4 febbraio alle ore 21, con la commedia “Due dozzine di rose scarlatte” di Aldo De Benedetti, con Paola Gasmann (foto) e Pietro Longhi, con la regia di Maurizio Panici. Si proseguirà  domenica 12 con “Il Burbero benefico” di Carlo Goldoni, con Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini, diretti da Matteo Tarasco. Domenica 4 marzo  sarà la volta di “La strana famiglia”, una  produzione di “Tempo Nuovo”,  portata in scena dall’omonima Compagnia. Un lavoro al quale l’Associazione particolarmente tiene, scritto da Angela Ada Mantella e Franco Candiloro, il suo storico presidente, prematuramente scomparso.

In esclusiva per la Calabria, il 13 marzo  a Chiaravalle sarà proposto “Fireflay”  dall’Evolution Dance Teather, uno spettacolo di grande impatto visivo e suggestivo ideato dal coreografo americano Anthony Heinel,  già primo ballerino dei  “Momix”. Sabato 24 marzo, un apparente normalissimo quadretto familiare verrà proposto in maniera caustica e graffiante dalla commedia “Kvetch” di Steven Berkoff,  per  la regia di Tiziano Panici, con protagonisti Ivan Zerbinati, Laura Bussani, Simone Luglio e Federico Giani. Partorita dalla fantasia di uno dei più apprezzati scrittori di fama mondiale,  Mario Vargas Llosa, premio Nobel 2010,  sabato 14 aprile, sarà rappresentata una novità assoluta per il teatro “Appuntamento a Londra” per la regia di Ernesto Franco con Pamela Villoresi e David Sebasti. Alessandro Benvenuti giungerà sul palcoscenico del Teatro “Impero” con lo “Zio Birillo”, del quale è protagonista, autore e regista. Accompagnato dalla sua band proporrà un racconto articolato in quindici canzoni.

Questi gli spettacoli  di una stagione che rappresenta l’ennesima tappa e allo stesso tempo una nuova sfida di un percorso intenso, mirato alla crescita culturale del territorio, che ha trovato i suoi elementi di successo nella passione e l’impegno. Gli stessi che ha consentito negli anni di realizzare anche laboratori teatrali per bambini e ragazzi, di produrre spettacoli, organizzare convegni e mostre, di promuovere cineforum e pubblicare libri.

Per saperne di più sull’attività di “Tempo Nuovo” e suo cartellone si può contattare il numero 0967/92186, visitare il sito www.teatrotemponuovo.it, consultare il profilo facebook o scrivere all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articoli correlati (da tag)

  • Chiaravalle, l’opposizione attacca sulla nomina degli scrutatori: “La nostra proposta era il sorteggio tra i meno abbienti” Chiaravalle, l’opposizione attacca sulla nomina degli scrutatori: “La nostra proposta era il sorteggio tra i meno abbienti”

    Riceviamo e pubblichiamo

    Se ci fossero tre premi da assegnare a chi riesce a farlo meglio allora il primo andrebbe sicuramente al Sindaco Donato e alla sua maggioranza; il secondo a parte della stampa asservita alle assurde posizioni dell’amministrazione; il terzo ai “politicanti della Domenica” che, senza vergogna, sono sempre pronti a salire sul carro del vincitore.

  • Chiaravalle si veste dei colori della pace per dire no a intimidazioni e violenza Chiaravalle si veste dei colori della pace per dire no a intimidazioni e violenza

    In barba al cattivo tempo che tende a uniformare luci e colori, la cittadina di Chiaravalle si è svegliata stamani in un paese decorato da palloncini e fiocchi grazie all’iniziativa di alcune giovani chiaravallesi, che hanno deciso di dire "no" agli atti intimidatori che da qualche giorno a questa parte hanno interessato il loro territorio comunale.

  • Chiaravalle, nasce l'associazione di donne 'Lascio un segno' Chiaravalle, nasce l'associazione di donne 'Lascio un segno'

    Nasce a Chiaravalle Centrale un'associazione di donne. Si chiama "Lascio un segno", costituita grazie alla voglia di un gruppo di amiche di intraprendere assieme un viaggio tutto al femminile. Attorno ad un aperitivo, in una sera qualunque, l’idea prende forma e diventa uno statuto che racchiude tutte quelle idee che saranno destinate a “lasciare un segno”. 

  • Chiaravalle, Neri (Pd): 'Concrete prospettive di sviluppo per le aree interne' Chiaravalle, Neri (Pd): 'Concrete prospettive di sviluppo per le aree interne'

    Riceviamo e pubblichiamo

    Le aree interne all’ attenzione della massima carica regionale. Dopo decenni in cui i territori dell’ entroterra sono stati dimenticati oltre che depauperati di tutti i servizi essenziali, si apre una prospettiva concreta di sviluppo. Il presidente Mario Oliverio nell’ultima seduta di giunta ha proposto e approvato insieme all’ esecutivo regionale la "Strategia regionale per le Aree Interne". 

  • Ombre sulla Trasversale. Il tratto Gagliato-Argusto ancora chiuso per problemi strutturali? Ombre sulla Trasversale. Il tratto Gagliato-Argusto ancora chiuso per problemi strutturali?

    Si fa ancora più intricata la trama, già abbastanza aggrovigliata, del tratto della Trasversale delle Serre afferente al tronco Argusto-Gagliato. Una “fetta” della strada a scorrimento veloce, che avrebbe dovuto collegare la costa tirrenica vibonese a quella ionica catanzarese, passando per le montagne delle Serre. 

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno