Martedì, 02 Marzo 2021 12:33

Bruno De Francesco e gli allievi di “Uno chef per Elena Pietro” sbarcano a Sanremo

Scritto da Redazione
Letto 1630 volte

Di scena anche le note di gusto a Sanremo con la scuola gratutita di cucina di Bianco “Uno Chef per Elena e Pietro”, che nella casa del festival della canzone italiana preparerà prelibatezze per 100 ospiti. I giovani aspiranti chef, guidati dal serrese Bruno De Francesco, saranno dunque tra i protagonisti dell’arte culinaria all’interno del 71esimo festival di Sanremo. L’iniziativa è stata resa possibile grazie al contributo dell’assessorato all’Agricoltura della Regione Calabria, in collaborazione con il Flag Jonio 2. Quello che verrà servito a Casa Sanremo, il prossimo 4 marzo, rappresenta un po’ la filosofia del cibo insegnata all’interno della scuola della famiglia Pratticò e guidata dal direttore scientifico Silvio Greco, che guarda alla sostenibilità ambientale e alla valorizzazione dei prodotti a Km 0. Nel menu che sarà dunque presentato è facile carpire questa filosofia: base di pesce sostenibile pescato nel mar Jonio, tubetti di grani antichi con sugo di rana pescatrice, tortino di alici su letto di cipolla rossa di Tropea caramellata e per finire delizia di ricotta di pecora della Locride. Pietanze che saranno insaporite dall’olio extravergine d’oliva calabrese di cui è ambasciatrice Angela Sposato. I vini abbinati saranno il rosato Rumbe Igt della cantina Altomonte di Palizzi e il bianco Siccagno della Cantina Baccellieri di Bianco, per la delizia di ricotta il passito Centocamere Igp Greco della cantina Barone Macrì.

Si tratterà, dunque, di una nuova e prestigiosa sfida per la scuola che, nonostante sia solo al secondo anno di vita, si sta facendo conoscere nel panorama della gastronomia nazionale, diventando ambasciatrice dell’enogastronomia calabrese.

Una sfida costante che riguarda anche, come ha spiegato lo chef Bruno De Francesco, la sensibilizzazione ad alcuni valori verso i quali bisogna indirizzare lo studio dei ragazzi. «Tutto il menu – ha dichiarato lo chef serrese – è incentrato, in questo caso, a sottolineare la sostenibilità marina. Si tratta di pesce “povero” del nostro mare che non va ad alterare l’ecosistema marino e l’ambiente. In più, nonostante la prestigiosa vetrina, la nostra attenzione è rivolta tutta ai nostri ragazzi e all’esperienza che si accingono a fare. Molte volte si mette in primo piano il volere fare bella figura a discapito dell’educazione e dell’esperienza degli allievi, che invece deve essere l’obiettivo principe quando ci si confronta in nuovi e importanti contesti».

De Francesco si è detto felicissimo dell’importante crescita della scuola in soli due anni e in ultimo ha inteso ringraziare, oltre al direttore scientifico Silvio Greco, anche chi lo accompagnerà in cucina, ossia Antonio Franzè del ristorante “Luna Convento” di Copanello, chef che ha sempre fornito la sua professionalità alla scuola nel momento in cui è stato chiamato in causa.

Leggi anche: 

"Uno chef per Elena e Pietro", a guidare la scuola di cucina sarà il serrese Bruno De Francesco

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)