Giovedì, 14 Luglio 2016 15:28

'Chiuso per mare sporco', i cittadini di Nicotera occupano il municipio per protesta

Scritto da Redazione
Letto 1306 volte
(Foto tratta dal gruppo Facebook "Nicotera siamo noi") (Foto tratta dal gruppo Facebook "Nicotera siamo noi")

NICOTERA – Cittadini, titolari di esercizi commerciali ed operatori turistici. Tutti assieme, uniti, per una protesta simbolica che, però, vuole essere da monito per le istituzioni preposte, affinchè facciano il possibile per risolvere il problema legato alle condizioni del mare.

Sono queste, in estrema sintesi, le ragioni dell’iniziativa che ha preso il via stamane, quando le saracinesche dei negozi di Nicotera marina sono rimaste abbassate. “Chiuso per mare sporco”, si legge sui fogli affissi all’esterno delle attività commerciali. Perché se le condizioni del mare presentano delle criticità, è chiaro che a rimetterci è l’economia di un paese che fa, appunto, del mare una forma di sviluppo. A preoccupare, però, è la condizione delle acque in generale, visto che «dai rubinetti arriva acqua marrone».

Alla manifestazione hanno preso parte diversi cittadini, i quali hanno occupato il Comune e bloccato la strada antistante il Municipio: «Non è una situazione che si può affrontare in sede comunale – hanno affermato – ma è solamente a livello regionale che si può cercare di risolvere il problema».

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Bruno Greco
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)