Martedì, 21 Maggio 2013 15:26

Non si ferma il presidio anti discarica a Scala Coeli: i comitati rimandano indietro i camion con i rifiuti

Scritto da Redazione
Letto 1624 volte

mini 965387_387564951361158_1466367502_o"Dopo la giornata di ieri in cui si è riuscito ad evitare l'apertura illeggitima della discarica di rifiuti speciali non pericolosi di Scala Coeli, questa mattina nessun camion è arrivato in località Pipino e quindi la discarica continua a restare chiusa. Anche stamattina dall'alba agricoltori, comitati e associazioni hanno presidiato e controllato 'il luogo del misfatto'. In questo momento, fino a questa sera, a vigilare vi saranno oltre alle forze dell'ordine, a turno gli allevatori auto organizzati e noi dei comitati". La protesta va avanti ad oltranza e le barricate continuano a fermare i camion.

A farlo sapere sono gli attivisti del movimento "Le Lampare", di Cariati, che insieme ad associazioni, comitati e cittadini del basso Jonio Cosentino stanno impedendo fisicamente che avvenga il conferimento di rifiuti nella discarica di Scala Coeli. Presso l'impianto, di proprietà di privati, ieri sono arrivati alcuni autocompattatori che sono stati bloccati e rimandati indietro dai manifestanti, giustamente proeccupati dall'eventualità che, in virtù delle nuove disposizioni regionali, nel sito potessero essere scaricati rifiuti non trattati. Intanto stasera alle 19, a Cariati, si terrà un'assemblea pubblica promossa dai comitati che si oppongono all'utilizzazione della discarica e all'abbancamento illegale nel bel mezzo della Valle del Nicà.  

Articoli correlati (da tag)

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)