Venerdì, 06 Novembre 2020 18:27

Il «romanzo di formazione» di Stephen King e la riflessione sul «male collettivo»

Scritto da Redazione
Letto 674 volte

La rubrica sui libri di “Detto tra noi”, appuntamento settimanale in onda ogni giovedì su Radio Serra, nella puntata di ieri è stata affidata al responsabile comunicazione di Rubbettino Editore, Antonio Cavallaro. Premettendo che nei prossimi appuntamenti ci sarà tempo per riprendere il tema della letteratura calabrese, nel contesto della settimana di Halloween la scelta di Cavallaro è ricaduta su It di Stephen King. Il best-seller, tra i più conosciuti dello scrittore statunitense, è stato però "presentato" con un’insolita chiave di lettura, che guarda alla paura come sottotesto educativo dell’opera. «Nel libro – ha spiegato Cavallaro – che bisogna leggere per comprenderlo appieno anche se si è guardato il film, ricorrono concetti e riflessioni che spesso si riscontrano in Stephen King, come quello del male». Un espediente letterario comune dunque allo scrittore statunitense, che in It vede il «male collettivo» incarnarsi in Penniwise (il celeberrimo clown) pur non riguardando però il presente bensì una situazione esistita da sempre. Penniwise è solo la punta dell’iceberg di «un male che ci precede – ha commentato Cavallaro – e che i bambini di quella città ritrovano anche nei libri di storia. Questo significa che tutti siamo responsabili di ciò che riaffiora e che in sostanza rappresenta la condizione di una società». Proprio per questo motivo It va considerato «uno straordinario romanzo di formazione che entrerà nei canoni della grande letteratura. Un libro – ha continuato Cavallaro – che fa riflettere sull’infanzia, su come bisognerà agire da grandi per fare i conti con le proprie paure». Un punto di vista che sposta l’attenzione dall’horror a un aspetto prettamente psicologico e formativo, quasi un manuale per riflettere su come sconfiggere le proprie paure. Paure che, ironizzando, potrebbero farsi strada anche alla sola vista del volume: «Anche se il libro sembra per grandezza il Castiglioni-Mariotti la lettura scorre fluida. E adesso possiamo sfruttare bene anche il tempo del lockdown».

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)