Domenica, 09 Giugno 2019 08:42

"Uno chef per Elena e Pietro", i futuri professionisti della ristorazione selezionati dal serrese Bruno De Francesco

Scritto da Redazione
Letto 1389 volte

Si chiama "Uno chef per Elena e Pietro", l'iniziativa didattica inaugurata a Bianco per volontà della famiglia di Arturo Praticò che ha inteso ricordare così la propria figlia e un nipote morti in un incidente stradale. Una scuola per formare giovani professionisti da avviare nel mondo della ristorazione. Il tutto senza alcuno scopo di lucro. Come riporta l’Ansa, la scuola per giovani chef, ospitata in una villa della cittadina dello Jonio reggino, ristrutturata con l'utilizzo degli emolumenti versati alla famiglia Praticò come risarcimento dalla società assicurativa, darà la possibilità, di selezionare otto giovani da avviare alla professione. Direttore scientifico della scuola è il professor Silvestro Greco, la selezione dei cuochi è affidata allo chef serrese Bruno De Francesco.
La scuola di Bianco organizzerà i propri corsi, in funzione da ottobre, in collaborazione con docenti dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e della facoltà di Agraria dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno