Domenica, 26 Settembre 2021 09:39

Il dem Scaturchio contro il segretario Insardà: «Negati i modelli per la nomina dei rappresentanti di lista»

Scritto da Redazione
Letto 763 volte

«Spirito di servizio e rispetto reciproco costituiscono le vie maestre per chi, come il segretario provinciale del Partito democratico vibonese, Enzo Insardà, ha il compito di guidare il nostro partito nella campagna elettorale per le regionali del 3 e 4 ottobre prossimi, quando i cittadini calabresi saranno chiamati alle urne per rinnovare il Consiglio regionale e con esso il presidente della Giunta». Sono queste le parole del segretario di circolo del Pd di Dasà Giovanni Scaturchio che si fa critico nei confronti del segretario provinciale Dem. «È davvero singolare, infatti, che lo stesso segretario provinciale – ha continuato in una nota – abbia negato al sottoscritto i modelli per la nomina dei rappresentanti di lista con la scusa, peraltro inverosimile, che siano stati consegnati ai candidati. Voglio ricordare a Insardà che ricopro la carica di segretario cittadino del Pd di Dasà sin dal 2007, da quando cioè il Pd è stato partorito, ed è sempre avvenuto che ad ogni tornata elettorale detti modelli siano stati consegnati ai segretari di circolo che rappresentano territorialmente il Pd».

«Un’anomalia, questa – a detta di Scaturchio – difficile da digerire per chi da sempre sostiene un partito che fa della democrazia interna il suo baluardo, salvo poi essere molto spesso, come in questo caso, disattesa scavalcando gli organi statutari. Vista l’inadeguatezza nell’attività di coordinamento territoriale – ha detto ancora – e la sudditanza alle candidature imposte da Roma che hanno contribuito a creare un clima di totale confusione tra i nostri elettori e che hanno determinato le candidature in ordine sparso di molti democratici, il segretario provinciale, Insardà, dovrebbe pensare ad invertire la rotta tranciando una strada che porti ad una ampia ricomposizione delle diverse anime del partito e senza preconcetti dì sorta, favorendo l’unità affinché siano date risposte ad una base democrat sempre più smarrita».

Infine ha chiosato: «Solo così potrà dimostrare che il Pd vibonese non sia un partito immobile, privo di discussione democratica e di confronto. Imporre decisioni incomprensibili non vale ad evitare il dissenso interno ma serve ad aumentarlo con la logica conseguenza di avvantaggiare gli avversari politici».

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Bruno Greco
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)