Giovedì, 19 Luglio 2012 16:45

Serra, 'caso Pittelli' nel Pdl: bufera su Carchidi

Scritto da Bruno Vellone
Letto 2444 volte

mini pittelliSERRA SAN BRUNO – Dopo le affermazioni del commissario del Parco Naturale Regionale delle Serre, Salvatore Carchidi, del Pdl, che ha stigmatizzato l’operato politico dell’on. Giancarlo Pittelli (foto) approdato dal partito berlusconiano al gruppo misto, che ha criticato la recente politica restrittiva economica del governo, si levano gli scudi in favore dell'ex deputato e i “pittelliani” serresi, che in una nota difusa alla stampa attaccano duramente Salvatore Carchidi, prendono le difese del parlamentare. «Eravamo convinti - si legge nel documento - che alcune figure che rappresentano le istituzioni, prevalentemente salvaguardati dal ruolo che dovrebbero espletare, fossero immuni dal caldo torrido che in queste settimane sta attanagliando la nostra comunità, purtroppo ci siamo sbagliati. Gli effetti delle alte temperature hanno condizionato i neuroni a tal punto da determinare il pensare e senza alcun controllo di analisi e di reale concretezza,  di esprimere considerazioni che non hanno alcun riscontro reale e ancor di più fuori da un contesto politico- storico che non ha precedenti».

Quelli che si firmano come “amici di Giancarlo Pittelli del comprensorio delle Serre” si riferiscono «alle analisi alquanto superficiali e fortunatamente mai supportate dalla realtà, figlie di una debacle politica, del commissario del parco delle serre, che non è stato capace di  immaginare che possa esistere un modo naturale per arrivare alle decisioni che preveda il rispetto delle opinioni, anche quelle differenti, e che si chiama democrazia». E l’on. Pittelli di amici ne ha che contano, pensiamo al sindaco Bruno Rosi, all’assessore Adriano Tassone e a Vincenzo Mete Mannella che fanno parte di quell’area ex Forza Italia rimasta a lui fedele e che ora scende sul sentiero di guerra creando non pochi malumori nel Pdl locale. «Il sale di esse - prosegue la nota - è la dialettica, da non confondere con l’incoerenza, di cui parla il commissario del parco attribuendola alle posizioni assunte dall’on. Pittelli circa il decreto spending review in materia di giustizia. Ricordiamo - fanno sapere i “pittelliani” - che il parlamentare giorni prima aveva giustamente preso le distanze dai provvedimenti governativi, il tutto rincuorato dalle adesioni alle sue posizioni di nomi illustri che hanno appoggiato l’iniziativa,  circa la soppressione di tribunali e molte sezioni distaccate con tagli orizzontali che in una regione dove la criminalità organizzata ha elevate percentuali, la preoccupazione è a livelli altissimi». Ciò che meraviglia gli amici di Pittelli e che potrebbe innescare una bomba interna al Pdl serrese è come «non sia stato frenato e corretto anche successivamente il tiro che il commissario del parco delle serre ha fatto, anche perchè mette in cattiva luce l’area politica di appartenenza entrando a gamba tesa sulla coerenza di un uomo politico eletto più volte Parlamentare con un suffragio diretto dal popolo e che ha lasciato ampia traccia delle problematiche che ha portato avanti sul nostro territorio, una per tutte il concretizzarsi e fortunatamente per tutto l’entroterra delle serre  l’ultimazione, dopo 50 anni di false promesse di variegato colore, della superstrada delle serre (Serra San Bruno-Soverato)ed altre battaglie condotte con determinazione e senza alcuna intromissione e nel rispetto dei ruoli dei quadri politici di riferimento locali». I “pittelliani” si dicono «stupiti di un intervento alquanto fuori luogo per ed a nostro avviso privo di concetti politici e principi sostanziali e nel concludere diciamo che nel momento in cui si sta attraversando una crisi  di grandissima difficoltà sociale  ed economica, era necessario ed opportuno continuare a stare in silenzio oppure iniziare a pensare che bisogna pur fare qualcosa per un minimo sostentamento, affrontando e proponendo temi come la disoccupazione giovanile il supporto alle imprese ed alle famiglie programmazione di sviluppo sostenibile e quanto altro,  cosi facendo,  forse,  provocando meno danni a se stessi e in special modo agli altri». 

(articolo pubblicato su Il Quotidiano della Calabria)

Articoli correlati (da tag)

  • Pellegrino contro i «sedicenti» consiglieri Pd di Vibo: «Hanno fatto da stampella a Costa» Pellegrino contro i «sedicenti» consiglieri Pd di Vibo: «Hanno fatto da stampella a Costa»

    Riceviamo e pubblichiamo:

    I consiglieri comunali sedicenti Pd della città di Vibo Valentia, dopo aver celebrato ieri mattina il Festival del pretesto e dell'ipocrisia, prima ancora di scendere dalle scale di via Argentaria hanno incassato l'ennesima figura barbina.

    Mentre in effetti Russo e compagni affastellavano argomenti e ricercavano giustificazioni per definire un inciucio politicamente inqualificabile, il consigliere Stefano Luciano li scavalcava a sinistra sul tema che di più mette a nudo le incoerenze e le timidezze del gruppo: la sfiducia a Costa.

    Dalle chiacchiere ai fatti, già oggi in sede di approvazione del DUP abbiamo verificato quanto regge il patto di potere sancito - officiante Vito Pitaro, con Mangialavori e il centrodestra - sulle elezioni provinciali di Vibo. Gli eroici tutori dell'ortodossia democratica in salsa vibonese hanno fatto ancora una volta da stampella a Costa e dimostrato, qualora ce ne fosse ancora bisogno, quali erano i contorni del baratto politico stipulato in sfregio al Pd di tutto il territorio vibonese.

    Repentinamente chi, per qualche giorno, quando il proprio voto valeva 8, ha fatto il leone, è tornato a farsi pecorella in consiglio comunale quando è tornato valere 1, esattamente come accade da 3 anni. Del resto, la clamorosa incoerenza del gruppo dei "lanciatori di segnali" e cacciatori di incarichi in astinenza, oltre che nella totale infondatezza dell'assunto secondo cui per rafforzare il partito a Vibo bisogna votare Forza Italia, sta nella faccia tosta di presentarsi in federazione sedendo allo stesso tavolo con un consigliere che appena sei mesi fa si è candidato alle politiche in altra coalizione e che è già automaticamente decaduto dell'anagrafe degli iscritti.

    Peraltro il segretario di Federazione, diversamente da quanto ritenuto dalla banda degli onesti, mi risulta abbia già avviato la procedura presso la commissione di garanzia per la violazione dell'art. 4 del codice etico per come conclamata e dagli stessi ieri pubblicamente certificata.

    Pino Pellegrino

    Dirigente del Partito democratico

    Commissario del Parco naturale regionale delle Serre

  • Trasversale, Comitato ancora all'attacco dell'Anas: «Ci nega l'accesso agli atti» Trasversale, Comitato ancora all'attacco dell'Anas: «Ci nega l'accesso agli atti»

    «Per Anas, evidentemente, i cittadini non devono sapere». Queste le parole riportare in una nota dalla vicepresidente del “Comitato Trasversale delle Serre - 50 anni di sviluppo negato”, Silvia Vono.

  • Serra, successo per il primo giorno della “Festa del Fungo”. Ristoranti sold out Serra, successo per il primo giorno della “Festa del Fungo”. Ristoranti sold out

    SERRA SAN BRUNO - Un bilancio più che positivo per il primo giorno della “Festa del fungo” organizzata dalla Pro Loco di Serra San Bruno.

  • Meteo Serre, inversione di tendenza: temperature in calo. Previsti temporali nel fine settimana Meteo Serre, inversione di tendenza: temperature in calo. Previsti temporali nel fine settimana

    Sarà un mese d’agosto “ballerino” quello che, dal punto di vista meteorologico, interesserà la zona dell’entroterra vibonese. La cosa certa è che almeno nelle prossime ore e fino al fine settimana, si registrerà una variazione di tendenza che porterà temperature più miti e un brusco stop all’ondata di caldo che ha caratterizzato gli ultimi giorni.

  • Serra, parcheggi ed area pic-nic di Santa Maria in gestione ad una coop Serra, parcheggi ed area pic-nic di Santa Maria in gestione ad una coop

    Anche per l’estate 2016, così come era accaduto durante il mandato dell’ex sindaco di Serra San Bruno, Bruno Rosi, è stata espletata una procedura atta all’individuazione di un operatore economico a cui affidare l’appalto relativo al servizio di gestione dei parcheggi e dell’area pic-nic ubicati in località Santa Maria del Bosco.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Bruno Greco
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)