Giovedì, 26 Novembre 2015 12:11

Vibo, sette consiglieri del Pd sfiduciano Lo Schiavo

Scritto da Redazione
Letto 1304 volte

VIBO VALENTIA - Alla fine, tanto tuonò che piovve.

Sì, perché Antonio Lo Schiavo, fino ad ora capogruppo del Partito democratico a palazzo Luigi Razza, da ieri non ha più il sostegno del suo partito. Ben sette consiglieri democrat, infatti - che, dalle amministrative ad oggi, sono stati sempre al fianco del noto professionista vibonese nell'assise cittadina - hanno deciso di sfiduciarlo. Tra questi, Rosario Tomaino, Stefania Ursida, Antonia Massaria, Giovanni Russo, Pasquale Contartese, Sabatino Falduto, Giovanni Russo e Maria Fiorillo (quest'ultima vicina al segretario cittadino, Stefano Soriano). Soltanto Giuseppe Cutrullà e Loredana Pilegi, invece, non hanno seguito la strada intrapresa dai colleghi, decidendo al contrario di dare il proprio sostegno a Lo Schiavo, sul quale il centrosinistra aveva deciso di puntare per rilanciare il Partito democratico in città, dopo la disfatta delle amministrative, che hanno visto il candidato del centrodestra, Elio Costa, trionfare già al primo turno. Probabilmente, la scelta di sfiduciare l'ex candidato a sindaco del centrosinistra è dovuta al mancato sostegno, da parte di quest'ultimo, nei confronti del censoriano Enzo Insardà, nella corsa verso la segreteria provinciale del partito.

Una cosa, però, è certa: la decisione di "voltare le spalle" a Lo Schiavo non farà altro che acuire lo scontro all'interno del Pd vibonese, già lacerato da mille lotte intestine e dalle ormai note polemiche relative al tesseramento.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Bruno Greco
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)