Venerdì, 06 Aprile 2012 21:34

Vibonese, è il giorno di Fofò Ammirata

Scritto da Alessandro De Padova
Letto 2135 volte

mini Ammirata_e_dirigenzaA Vibo è ufficialmente iniziata l’era di Alfonso Ammirata, neo tecnico rossoblu subentrato al posto dei dimissionari Elio Ferrante e Franco Viola. Un intensa mattinata di lavoro per l’allenatore palermitano: lunga chiacchierata con la squadra nel chiuso dello spogliatoio, quindi eccolo dinnanzi alla stampa e, subito dopo, di nuovo al lavoro per la seduta pomeridiana di allenamento.  Diversi gli argomenti trattati nel corso della conferenza stampa di presentazione.
La società - «Se sono qui - ha detto il tecnico – è soprattutto per la dirigenza della Vibonese, formata da gente che fa calcio per passione. E sia chiaro che questa non è la squadra di Ammirata, ma è la squadra di tutti. Della società in primo luogo, ma anche dei tifosi, della città. Ecco perché per salvarci servirà l’aiuto di tutti. Ed io chiedo aiuto a tutti».
I tifosi - «Stamattina una delegazione di tifosi mi ha fatto il classico “in bocca al lupo” e mi ha regalato una sciarpa. Questa cosa mi ha fatto molto piacere: mi hanno fatto sentire uno di loro ed anche a loro dico di starci vicino». 
L’obiettivo - «Non sono venuto qui per stravolgere le cose. Con cinque settimane di tempo non sarebbe opportuno, da parte mia, fare rivoluzioni, anche perché in questa fase del campionato si correrebbe il rischio di fare danni. Naturalmente ci metterò anche delle mie idee, ma prima devo capire bene tante cose. La salvezza? Ci proviamo, anche se in cinque gare dovremo ottenere ciò che non si è ottenuto in un intero campionato. Non sono un mago, però sono uno che potrà dare tanto a questi ragazzi per raggiungere il nostro obiettivo».
La squadra - «Per quel che ho avuto modo di vedere, qui c’è un gruppo che ha cuore, ma che ha perso un po’ di autostima. Ho visto, inoltre, che questa è una squadra che prende diversi gol nelle fasi finali della partita ed anche su calcio da fermo. Devo capire il perché e dovremo lavorare molto sulle palle inattive, non solo in difesa, ma anche in attacco. Questo perché abbiamo un calciatore di qualità come Corapi, che ho sempre ammirato e che ha un piede difficile da trovare anche in Serie C1. In generale, però, tutto il gruppo in queste ultime gare dovrà dimostrare di avere tanta faccia tosta e pure un pizzico di incoscienza». Alfonso Ammirata sarà coadiuvato in questa sua avventura da Renato Mancini, tecnico dei Giovanissimi. Allo stesso tempo la società al più presto gli metterà a disposizione un preparatore dei portieri. «Non sarebbe stato giusto, da parte mia, pretendere l’assunzione di uno staff. Per quanto riguarda la parte atletica, a parte rare eccezioni, l’ho sempre svolta da solo, senza preparatore. Devo, però, aggiungere di aver trovato una squadra che ha una buona condizione atletica». 
Modulo - «Il calcio non è una scienza esatta – ci tiene a sottolineare il nuovo allenatore rossoblù – e quindi ogni cosa va presa per il verso giusto. In questi giorni dovrò individuare qual è il modulo più consono alle caratteristiche dei giocatori, ma ribadisco che ciò avverrà senza grossi stravolgimenti, perché a questo punto della stagione non avrebbe senso operare delle rivoluzioni, altrimenti sarei un presuntuoso. La mia onestà intellettuale mi dice, oggi, di lavorare in questa maniera».

Articoli correlati (da tag)

  • Boom dello shopping online nel Vibonese: tra i prodotti più acquistati abbigliamento e libri Boom dello shopping online nel Vibonese: tra i prodotti più acquistati abbigliamento e libri

    Un’arma a doppio taglio quella della sempre più diffusa tendenza ad affidarsi all’e-Commerce per l’acquisto di prodotti di ogni genere. Una pratica che da una parte permette al cliente di avere il prodotto desiderato recapitato direttamente a casa propria in un breve lasso di tempo, ma che da un altro punto di vista sta concorrendo a affossare ulteriormente il mercato locale e le attività commerciali presenti sul territorio.

    Una questione aperta anche per i paesi della provincia di Vibo Valentia che sta via via scalando posizioni nella classifica dei territorio dove si ricorre con maggiore frequenza allo shopping online. A diffondere i dati del fenomeno è stato il gruppo Poste Italiane che ha proprio sottolineato come nella nostra provincia stia letteralmente volando l’e-Commerce nella fascia centrale della Calabria che comprende proprio le province di Vibo e Catanzaro, dove «nei primi nove mesi del 2018 Poste Italiane ha consegnato oltre 365mila pacchi. In pratica, quasi due pacchi a testa per ogni abitante, a dimostrazione dell’abitudine sempre più diffusa allo shopping online in ogni parte d’Italia, anche grazie alla capillarità e alla flessibilità del servizio di Poste Italiane che prevede consegne anche di sera e nel week end».

    Le principali categorie di acquisto riguardano l’abbigliamento (52%), libri e riviste (45%), ma anche cellulari, smartphone e tablet (37%), piccoli elettrodomestici (30%), prodotti per la cura del corpo (30%) o audio /video (30%). Il settore sarebbe dunque in crescita esponenziale, tanto che secondo le stime elaborate dal Politecnico di Milano in collaborazione con il consorzio Netcomm, il giro d’affari complessivo dell’e-commerce italiano raggiungerà a fine 2018 i 27 miliardi di euro, con un aumento del 15% rispetto all’anno precedente. Un trend di crescita che proseguirà nei prossimi anni, visto che il ritardo del nostro Paese nei confronti dei mercati più avanzati non è ancora colmato.

  • Terza categoria | Serrese sconfitta in casa dal Pernocari Terza categoria | Serrese sconfitta in casa dal Pernocari

    Seconda sconfitta su altrettante partite per la Serrese nel girone “F” di Terza categoria.

    Dopo il ko rimediato alla prima giornata sul campo dell’Allarese, l’undici di mister Schinello ha dovuto cedere il passo al Pernocari che, ieri pomeriggio, ha espugnato lo stadio “La Quercia” con il risultato di 2 a 1. Eppure, era stata la Serrese a portarsi per prima in vantaggio con Raffaele Randò al 23’ della prima frazione con un tiro da lontano. Ad inizio ripresa, però, gli ospiti pareggiano i conti grazie a Tavella e, dieci minuti più tardi, il Pernocari sigla la rete decisiva con Mandaradoni.

    Dopo due giornate, la Serrese resta ferma a 0 punti, in compagnia di Real Capo Vaticano e Gerocarne.

    Domenica prossima è in programma la sfida esterna con l’Orsigliadi, squadra attualmente prima in classifica assieme a Filandari e Fulgor Zungri.  

  • Playoff serie D | Rammarico Vibonese, rossoblu sconfitti in pieno recupero a Frattamaggiore Playoff serie D | Rammarico Vibonese, rossoblu sconfitti in pieno recupero a Frattamaggiore

    Si è conclusa in semifinale l'avventura della Vibonese negli spareggi promozione di serie D, girone “I”.

  • Serie D | Vibonese raggiunta al 90° dalla Cavese. Risultati e classifica Serie D | Vibonese raggiunta al 90° dalla Cavese. Risultati e classifica

    È un pareggio che sa di beffa quello rimediato dalla Vibonese nella sfida interna contro la Cavese, terza forza del campionato, valevole per la 37^ giornata del campionato nazionale di serie D, girone “I”.

  • Dinami, arriva Alfano e si riparano le strade. Mangialavori: «Meglio mostrare la realtà» Dinami, arriva Alfano e si riparano le strade. Mangialavori: «Meglio mostrare la realtà»

    Riceviamo e pubblichiamo

    Il ministro Angelino Alfano farà visita a Melicuccà di Dinami il prossimo 4 maggio, al fine di inaugurare un Centro di aggregazione sociale, finanziato con fondi del Pon Sicurezza dello stesso dicastero. Con l’occasione si è messa in moto la macchina organizzativa che fra i vari rituali prevede anche la pulizia dei cigli stradali, la copertura delle varie buche e la sistemazione di qualche avvallamento.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)