Sabato, 20 Gennaio 2024 19:41

Il tenore spadolese Raffaele Tassone tra i quattro solisti della Nona di Beethoven al teatro di Fidenza

Scritto da Redazione
Letto 2345 volte

Dopo 200 anni dalla sua prima esecuzione, avvenuta il 7 maggio 1824 al Theater am Kärntnertor di Vienna, debutta al teatro "Magnani" di Fidenza la Nona sinfonia di Ludwig van Beethoven, un autentico capolavoro della musica e apice del concertismo, attraverso il quale il compositore tedesco riesce a far convivere generi musicali diversi tra di loro. È la sinfonia che contiene la celeberrima Ode alla Gioia, inno ufficiale dell’Unione europea.

La Nona, come si può dedurre, è la nona di tutta una serie di celebri sinfonie composte da Beethoven. Ultima e conclusiva, chiude il cerchio in assoluta grandezza, inserendo - oltre all'orchestra - il coro e i quattro soli. Fra i quattro solisti presenti sul palco del teatro di Fidenza, da segnalare - nell'allegro alla marcia - la presenza del tenore spadolese Raffaele Tassone il quale, in questi anni, si è fatto apprezzare per le sue straordinarie doti canore. Una voce, la sua, che si erge sicura e timbrata su coro e orchestra con acuti svettanti.

Laureato con il massimo dei voti e la lode in “Musica, Scienza e Tecnologia del Suono”, in "Canto lirico" con massimo dei voti e lode, e in "Musica da camera" con massimo dei voti, lode e menzione, Tassone - da ormai quattro anni - si sta specializzando in Liederistica germanica (tedesca) e nei repertori cameristici del Novecento italiano. Fra gli ultimi traguardi c'è la vittoria (nell'ottobre scorso) del prestigioso concorso lirico da camera Otto-Novecento "Elsa Respighi" città di Verona, aggiudicandosi l'albo d'oro.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Bruno Greco
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)