Sabato, 24 Marzo 2012 20:45

Serra, gli occupanti non mollano: notte in municipio. LIVE dal presidio

Scritto da Angelo Vavalà
Letto 2179 volte

mini 2012-03-24_21.00.35SERRA SAN BRUNO - Continua la pacifica occupazione, da parte del comitato civico Pro-Serre, dei locali della casa comunale della cittadina bruniana e con essa continuano a rimanere invariate anche le condizioni che gli occupanti pongono affinché il presidio sia sciolto, tenendo duro ai vani, e forse anche un po' sterili, tentativi da parte dell'amministrazione comunale per trovare un compromesso; ma andiamo con ordine.

Oggi intorno alle 13.00 un gruppo di manifestanti, come atto culmine dell'imponente manifestazione svoltasi durante la mattinata, ha occupato il municipio di Serra San Bruno; le richieste sono chiare: ospedale generale per Serra, senza se e senza ma, con conseguente modifica dei decreti 18/2010 e 106/2011 del commissario ad acta alla Sanità, Giuseppe Scopelliti;

l'impegno dei sindaci e di quanti altri hanno promesso le dimissioni "per dare un segnale forte in difesa dell'ospedale" di dare atto immediatamente alle loro promesse; un incontro con il presidente Scopelliti affinchè il comitato, legittimato da oltre 4000 firme, possa presentare le istanze di un popolo ormai esausto e ancor peggio disperato, a chi  dovrebbe avere l'obbligo morale, civico ed istituzionale di garantire almenoi servizi di base su un territorio.

Il pomeriggio è passato all'insegna di trattative che però sono sembrate più di circostanza che non di sostanza. Il sindaco Rosi, che dovrebbe avere un canale di comunicazione preferenziale con il presidente Scopelliti (visto il tanto osannato connubio comune regione), ha proposto e promesso al comitato un invito alla conferenza dei sindaci, che si terra all'inizio di Aprile, per discutere, in presenza dei soli sindaci appunto, della possibilità di poter incontrare il governatore della Calabria. Le forze dell'ordine hanno cercato in ogni modo, sempre con la massima serenità, di convincere gli occupanti a smantellare il presidio. Dalla prefettura, invece, il vicario del prefetto, Maria Stefania Caracciolo (già commissario presso il comune di Serra), ha promesso che riferirà della delicata situazione serrese al governatore Scopelliti non prima di martedì, giorno in cui lo stesso presidente dovrebbe rientrare da un viaggio in Russia, nonostante la presenza di Scopelliti risulti prevista per domenica 25 e lunedì 26 marzo a Catanzaro in due diverse iniziative. Tutte le proposte finora arrivate al tavolo delle trattative sono state fermamente respinte, con voce unanime, sia dal comitato che dai cittadini presenti.

Ore 21.00: Compatti e determinati i vertici del comitato ed una presenza, cospicua e costante, di liberi cittani si avviano a trascorre la prima notte all'interno del municipio, convinti a non cedere ad alcuna proposta che si discosti dalle loro richieste.

Ore 22.00: I manifestanti rendono noto che domani, 25 marzo, alle ore 17.00 è stata convocata una pubblica assemblea in piazza Monumento. La cittadinanza tutta è invitata a partecipare ed intervenire.

Articoli correlati (da tag)

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Bruno Greco
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)