Martedì, 01 Settembre 2020 11:00

A Soverato la presentazione de “Il fuorilegge” di Mimmo Lucano

Scritto da Redazione
Letto 505 volte

L’associazione culturale “Kalibreria” di Soverato presenta la prima nazionale del nuovo libro di Mimmo Lucano, ex sindaco di Riace, dal titolo “Il fuorilegge. La lunga battaglia di un uomo solo”, edito da Feltrinelli. L’appuntamento, penultimo della rassegna letteraria estiva “Kalibri d’Autore”, è realizzato in collaborazione con la Compagnia dei SognAttori ed è fissato per il prossimo sabato 5 Settembre, alle 21.15, presso l’Anfiteatro situato sul lungomare di Soverato, e vedrà la partecipazione personale dell’autore, accompagnato nel dialogo dal giornalista Pietro Melia.

DESCRIZIONE - In ogni periodo di crisi le disuguaglianze rischiano di allargarsi e i diritti di essere rispettati sempre meno. Da dove può ripartire oggi l’Italia? Nel disastro economico e sociale in cui siamo precipitati all’improvviso, abbiamo un enorme bisogno di idee. Prima di diventare un modello per ridare vita a una comunità, Riace era un’idea. O meglio, un’idea di futuro che a Mimmo Lucano venne in mente per la prima volta guardando il mare. A Riace, alla fine degli anni novanta, non esistevano quasi più né l’agricoltura, né l’allevamento. L’unica possibilità per i pochi abitanti rimasti era fuggire. Poi il sistema di accoglienza diffuso creato da Lucano ha cambiato tutto. Le case del centro, da tempo abbandonate, si sono ripopolate. Centinaia di rifugiati hanno potuto ricostruire le loro famiglie e hanno rimesso in moto l’economia del paese. Ma Lucano, si sa, è un fuorilegge. Il 2 ottobre 2018, mentre il ministero dell’Interno era sotto la responsabilità di Matteo Salvini, è stato arrestato con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. I progetti di accoglienza sono stati chiusi e il paese di nuovo spopolato. Lucano non ha mai smesso di credere nella sua idea: ogni comunità deve fondarsi sul rispetto della dignità umana. La storia di Mimmo Lucano è la storia dell’Italia, perché il suo coraggio ha saputo indicare il confine oltre il quale una democrazia tradisce i propri valori fondamentali. Un racconto personale ed eroico di piccoli gesti che diventano grandissimi. Una testimonianza diretta e profonda che ci invita ad aprire gli occhi su chi siamo e su chi vogliamo essere. “Con l’accoglienza, Riace aveva dimostrato di avere un’anima, aveva riscoperto la propria identità”. Si può infrangere una legge ingiusta? Un racconto personale e allo stesso tempo collettivo, che mette alla prova la nostra democrazia e, soprattutto, noi stessi.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno