Domenica, 30 Giugno 2013 13:14

“Sognu”, l'esordio etno-pop degli Amakorà

Scritto da Redazione
Letto 1830 volte

mini amakorAmakorà, che in greco antico vuol dire amore per la propria terra. E questi ragazzi lo dimostrano nelle parole e nei fatti. Nasce in seno all’associazione Subsicinum (l’antica Vazzano) questo nuovo gruppo musicale che esprime i suoi sentimenti utilizzando strumenti della tradizione musicale calabrese e cantando i propri componimenti in dialetto calabrese. Una rivisitazione della musica popolare calabrese vista in chiave etno-pop che, partendo dalla loro “maestra”, Nuzza Fabrizio, che assieme al fiero sindaco della cittadina delle pre-serre calabresi Domenico Villì, ha tenuto a battesimo questa nuova compagine musicale, interpretando in modo sincero e passionale quei canti “ad aria”, quelle tarantelle, quei suoni che hanno imparato andando a lezione dagli anziani del loro paese, unici detentori del patrimonio musicale e sonoro calabrese.

Dunque Vazzano, avrà adesso tra le tante cose belle che possono essere annoverate al patrimonio di questa ridente cittadina (ricordiamo che è il paese natale di Sharo Gambino), anche il suo gruppo musicale, che saprà certo portare ulteriore lustro al panorama musicale calabrese.

Proprio ieri sera, in Piazza Fuscà il loro primo concerto di presentazione del loro primo lavoro “Sognu” e tra chitarra battente, pipita e “ciaramedha”, lira calabrese, tamburelli, organetti, ma anche batterie e bassi elettrici in una sorta di abbraccio musicale, hanno entusiasmato il loro paese natio, fiero di aver dato i natali a questi giovani che non hanno dimenticato le loro radici e le mantengono ben strette, non vergognandosi del loro “accento” calabrese, anzi facendosene vanto e motivo d’orgoglio.

La loro prossima apparizione pubblica sarà all’apertura del “Spadola loves folk”, manifestazione gemellata col Taranta Power di Caulonia e che sarà ospite, nelle serate successive dei Taranproject e di Mimmo Epifani, balaustre della musica etno-folk calabrese.

Articoli correlati (da tag)

  • Incidente mortale sulla Vallelonga-Vazzano, indagato il giovane che era alla guida dell'auto Incidente mortale sulla Vallelonga-Vazzano, indagato il giovane che era alla guida dell'auto

    Ci sarebbe un indagato per la morte di Antonio Scrugli, 40enne di Stefanaconi, deceduto a seguito di un incidente stradale verificatosi lo scorso 21 aprile sulla strada provinciale 53 Vallelonga-Vazzano: si tratta di F.C., 18enne, che era alla guida della Lancia Ypsilon sulla quale, oltre a lui e Scrugli, si trovava anche un’altra persona.

  • Incidente mortale sulla sp 53 Vallelonga-Vazzano, perde la vita un 40enne Incidente mortale sulla sp 53 Vallelonga-Vazzano, perde la vita un 40enne

    Intorno alle 6 e 30 di stamane, un incidente mortale si è verificato lungo la strada provinciale 53 Vallelonga-Vazzano. A perdere la vita è stato Antonio Scrugli, classe '76 di Vibo Valentia, che si trovava sul sedile anteriore dell'autovettura, una Lancia Y, alla cui guida c'era invece M.A., classe '92, mentre sul sedile posteriore si trovava un altro giovane, C.F., classe '98. Per entrambi si è reso necessario il trasferimento all'ospedale di Vibo.

  • Vazzano, assalto a un furgone carico di sigarette: bottino da 90mila euro Vazzano, assalto a un furgone carico di sigarette: bottino da 90mila euro

    SERRA SAN BRUNO – Ancora una rapina a mano armata nelle Preserre.

  • Furto e danneggiamento, due arresti a Vazzano Furto e danneggiamento, due arresti a Vazzano

    Nel pomeriggio di ieri, intorno alle 14, i carabinieri della Stazione di Vazzano hanno tratto in arresto, in località “Filandari”, due soggetti ritenuti responsabili dei reati di furto aggravato e danneggiamento: si tratta, nello specifico, di A.E., bracciante agricolo, classe '75, pregiudicato e P.E., bracciante agricolo classe '78, con precedenti di polizia.

  • Ancora furti nel Vibonese. L’auto degli ‘incappucciati’ di Fabrizia avvistata anche a Vazzano Ancora furti nel Vibonese. L’auto degli ‘incappucciati’ di Fabrizia avvistata anche a Vazzano

    Il 2015, ormai giunto agli sgoccioli, non sarà di certo ricordato come uno dei migliori anni per quel che concerne la questione sicurezza, legata in particolar modo alla lista lunghissima di furti e rapine registratesi sia all’indirizzo di abitazioni private che di diverse attività commerciali e istituti di servizi. 

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Bruno Greco
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)