Domenica, 28 Novembre 2021 17:19

Due liste di centrodestra e una di centrosinistra per il consiglio provinciale di Vibo - I CANDIDATI

Scritto da Redazione
Letto 1436 volte

“Coraggio Italia”, “Forza Italia” e “La Provincia del futuro”, sono queste le tre liste che l’Ufficio elettorale della Provincia di Vibo Valentia, presieduto dal segretario generale, Mario Ientile, ha ratificato in vista delle elezioni provinciali per il rinnovo del Consiglio che si terranno il prossimo 18 dicembre. Due liste sono di centrodestra mentre un'altra è orientata al centrosinistra e raccoglie al suo interno esponenti di area Pd, M5S e Partito socialista, i ci candidati sono solo 8 e non 10. Com'è noto dall'entrata in vigore della riforma Delrio possono candidarsi e sono chiamati a votare solo consiglieri comunali e sindaci dei Comuni del territorio provinciale, il cui voto pesa in maniera "ponderata" rispetto agli abitanti del Comune di appartenenza.

I tre schieramenti che si andranno a contendere i 10 scranni del Consiglio provinciale sono composti come segue. 
Coraggio Italia: Debora Boragina, Pietro Comito, Giuseppe Dato, Annamaria Donato, Elisa Fatelli, Anna Fruci, Alessandro Lacquaniti, Carmine Mangiardi, Gabriele Prestia, Vincenzo Zinnà. 
Forza Italia: 
Marilena Briga, Daniele Galeano, Maria Domenica Gentile, Giuseppe Leone, Caterina Macrì, Maria Rosina Martino, Vito Pirruccio, Domenico Pontoriero, Giuseppe Russo e Roberto Scalfari.
La Provincia del futuro: 
Giovanna Bonifacio, Maria Teresa Centro, Antonio Marasco, Saverio Mazzitelli, Riccardo Maria Mercatante, Marco Miceli, Domenico Tomaselli e Rosalba Sesto.

«Mi preme fare un sentito in bocca al lupo ai 28 candidati che si contenderanno i 10 seggi del Consiglio della Provincia di Vibo Valentia e nel contempo ringraziare, per il significativo e proficuo lavoro svolto, i consiglieri che in questi ultimi tre anni, insieme al sottoscritto, hanno rappresentato i cittadini in seno ad una delle più importanti istituzioni del Vibonese», ha affermato il presidente, Salvatore Solano«La recente approvazione del Bilancio ha fatto rinascere, dopo nove lunghi anni, la Provincia di Vibo ma ancora abbiamo tanto lavoro da fare affinché - ha chiosato il presidente Solano - l’Ente si assesti ed eroghi servizi efficienti ai cittadini».

Sullo sfondo delle elezioni del consiglio provinciale - che si tengono ogni due anni mentre la carica di presidente dura 4 - resta la richiesta di dimissioni che il Pd ha rivolto proprio a Solano per il suo rinvio a giudizio nel procedimento scaturito dall'inchiesta Petrolmafie. La posizione giudiziaria del presidente è evidentemente ancora tutta da definire nel processo che dovrà affrontare, ma è singolare che nello stesso procedimento la Provincia abbia deliberato di costituirsi parte civile.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Bruno Greco
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)