Martedì, 26 Aprile 2016 13:51

Serra verso le Comunali | In cantiere un'altra lista: Mirko Tassone ci riprova

Scritto da Redazione
Letto 2712 volte

SERRA SAN BRUNO - Avevano contribuito all’unanimità, ormai diverse settimane fa, a dare vita al movimento “Serra pulita”, una compagine indipendente, distante dalle posizioni del parlamentare del Partito democratico Bruno Censore e da quelle del consigliere regionale di Forza Italia Nazzareno Salerno. Ma poi, proprio all'interno del gruppo della cosiddetta “terza lista” si sarebbe registrata una sorta di scissione, causata dal fatto che alcuni degli attivisti del neonato sodalizio avevano appoggiato la candidatura a sindaco di Lucia Rachiele, mentre altri avrebbero preferito quella di Mirko Tassone.

E proprio Tassone, dopo aver ufficializzato l'indisponibilità a guidare “Serra pulita”, starebbe lavorando per costruire una nuova compagine. La quarta eventualmente pronta a prendere parte alla campagna elettorale in vista delle amministrative che si terranno il prossimo 5 giugno a Serra San Bruno, dopo le altre già ufficiali o ufficiose: quella del centrosinistra guidata da Luigi Tassone (“La Serra rinasce”), quella di centrodestra con a capo Jlenia Tucci (“In alto volare”) e quella, nel caso in cui si concretizzasse, di Lucia Rachiele. Ai blocchi di partenza, dunque, dovrebbe schierarsi anche la compagine capitanata da Mirko Tassone, consigliere comunale d’opposizione uscente e già candidato alla carica di primo cittadino alle amministrative del giugno 2011 con la lista “Al lavoro per il cambiamento”.

Pertanto, cinque anni dopo, Tassone sembra volerci riprovare con un gruppo che pare possa prendere definitivamente corpo nei prossimi giorni. L’obiettivo sarebbe quello di dare continuità all’attività svolta nella minoranza consiliare in questo ultimo lustro, tentando quindi di dare seguito ad un progetto, quello di “Al lavoro per il cambiamento”, che ha contato però nel tempo diverse defezioni. Una delle più importanti riguarda sicuramente Michele Ciconte, nominato intanto vice coordinatore provinciale di Forza Italia e uomo di fiducia del consigliere regionale Giuseppe Mangialavori. Ciconte, già con largo anticipo, ha abbandonato il gruppo che faceva riferimento a Tassone per andare a siglare un patto, tutto forzista, con l’ex capogruppo dell’amministrazione Rosi, Nazzareno Salerno. Dall’intesa, com’è noto, è nata la lista “In alto volare”.

Sono molte però le frecce rimaste all’arco di Tassone, come la presenza – molto probabile anche in lista – del coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia, Salvatore Zaffino, che al pari di Tassone aveva originariamente collaborato alla creazione del progetto “Serra pulita”, rimasto però, a questo punto, in mano al gruppo della Rachiele.

Ci sono oltre a Zaffino diverse altre carte a disposizione di Tassone, che potrebbe contare anche su alcuni elementi dell’ex amministrazione Rosi, come ad esempio Francesco Tassone (ex componente dello staff del sindaco e assessore per poche ore prima della sfiducia dello stesso Rosi). Mirko Tassone potrebbe beneficiare anche del sostegno di alcuni candidati in lista che fanno diretto riferimento al funzionario Asp ed ex direttore generale del dipartimento Lavoro della Regione Calabria, Brunello Calvetta.  Nelle prossime ore, comunque, il quadro dovrebbe acquisire maggiore chiarezza.

 

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno