GIRDA ROTTAMI
Mercoledì, 07 Settembre 2022 08:30

Trasversale, dopo decenni si attende ancora la "volta buona"

Scritto da Bruno Greco
Letto 2125 volte

È sicuramente giusto associare il tema della viabilità all’estate e al turismo ma è ancora più doveroso comprendere che un territorio non vive solo tre mesi all’anno, bensì 12, e che le vie di comunicazione sono importanti sì per chi arriva ma vitali per chi resta. Quando si parla di viabilità nelle Serre non si può fare a meno di citare la famosa Trasversale. L’estate volge al termine e gli slogan si sono consumati anche quest’anno senza riscontri concreti.
Era il 18 marzo 2021 quando l’ingegnere Silvio Canalella, responsabile Nuove opere di Anas Calabria, ha dichiarato a “Radio Serra”: «È la volta buona!». Una frase che, come si sa, presuppone che ci siano state tante e tante altre “volte buone” ma sempre disattese, considerando anche le vecchie previsioni di Anas che parlavano di conclusione lavori della Trasversale nell’ormai lontano 2008.

L’ATTESA CONTINUA

Durante l’intervista rilasciata dall’ingegner Canalella, lo stesso, rispetto al tratto vibonese Vallelonga-Vazzano-Autostrada ha parlato di progettazione definitiva: «Gli appalti sul lotto Scornari e cimitero di Vazzano dovrebbero essere previsti in primavera e l’inizio dei lavori in estate. Mentre per il tratto Vallelonga-Vazzano contiamo di avere la progettazione entro il prossimo autunno e di avviare i lavori ad inizio 2022, anche grazie ai vantaggi del “decreto semplificazioni”. Mi sento di dire che questa è la volta buona». Il risultato, ad oggi, con una nuova estate alle spalle, è stata la chiusura del tratto Scornari con deviazione da Vazzano al Comune di Pizzoni su un pezzo di strada dissestato in più punti, unica via di comunicazione per raggiungere l’autostrada allo svincolo di Vazzano (vedi foto nella gallery in basso). Sullo stato dei lavori, tempi ed eventuale superamento del colle, tutto tace sia da parte dell’Anas ma soprattutto da parte del Comitato Trasversale, ultimamente finito in una sorta di limbo.
Tornando alla necessità di un’arteria del genere si capisce come l’aspetto “estate” sia secondario in quanto il territorio delle Serre si trova sempre più in uno stato di isolamento. Con la sanità al collasso l’ospedale San Bruno di Serra è diventato una mera sala d’aspetto dell’Asp vibonese. Dunque, per raggiungere il nosocomio della città capoluogo, soprattutto in casi di urgenza, i tempi di percorrenza dall’hinterland dovrebbero essere ridotti ulteriormente. In più, il tratto che porta all’autostrada oltre ad essere fondamentale per chi lavora fuori sede rappresenta anche la via più breve per l’aeroporto. Con l’arrivo delle stagioni fredde e delle prime precipitazioni è estremamente alta la probabilità di blocco della provinciale che adesso conduce verso l’autostrada. Un problema che se non risolto complicherebbe di molto gli spostamenti, anche quelli per ragioni sanitarie. Esempio lampante di come le strade siano abbandonate a se stesse è l’ex Statale 110 ancora chiusa e digiuna di nuovi provvedimenti per il ripristino.

27 MILIONI PER 1,5 KM

Lo scorso 10 agosto Anas ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale gli interventi programmati in Calabria e nello specifico ha messo a gara la realizzazione della statale 182 “Trasversale delle Serre” – Tronco 1 Autostrada A3 – Vazzano Lotto 1 Stralcio 2 completamento Superamento del colle dello Scornari (importo: 27.345.463,38 euro). Il tracciato si sviluppa complessivamente per circa 1,5 km e comprende la realizzazione di una galleria artificiale della lunghezza di circa 370 metri. Questo intervento non è chiaro sapere se sarà risolutorio per il superamento del colle Scornari. In più, non si conosce più nulla del tratto Vallelonga-Vazzano mentre sulla Gagliato-mare la Conferenza del servizi, presieduta dal commissario straordinario Francesco Caporaso, avrebbe approvato il progetto esecutivo per quanto riguarda il tratto che collega lo svincolo di Gagliato con Satriano (Laganosa).

L’ETERNA INCOMPIUTA

«Lo sblocco di un isolamento che negli ultimi anni si era fatto assai grave». Sono queste le parole contenute in una lettera datata 28/5/1973, diffusa proprio dal Comitato Trasversale e in cui Sharo Gambino parlava della realizzazione della “Superstrada delle Serre”. L’uscita da quell’isolamento non è avvenuta. E ancora aspettiamo “la volta buona”.

Leggi anche:

https://www.ilvizzarro.it/articoli/attualia/trasversale-il-comitato-seguiamo-costantemente-l-evolversi-dei-lavori.html

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Bruno Greco
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)